Con Loeb sulla Citroen DS3 sempre di traverso!

Ecco il filmato dell'esibizione al Motor Show: tre giri insieme al fuoriclasse dei rally mondiali

È il re dei rally. Nove volte campione del mondo. Nessuno ha saputo fare meglio di lui: dopo la premiazione della FIA a Instanbul dove è stato incoronato per il secondo titolo iridato con la Citroen DS3 divisa con Daniel Elena, Sebastien Loeb è venuto a Bologna per animare i Red Bull Speed Day del Motor Show. L’alsaziano non si è tirato indietro offrendo agli infreddoliti spettatori della Motor Sport Arena un saggio delle sue capacità di controllo della vettura in condizioni di asfalto molto scivolose, visto che in mattinata aveva nevicato nel capoluogo emiliano. Abbiamo avuto il privilegio di vivere un’esibizione di Sebastien Loeb all’interno dell’abitacolo della Citroen DS3: tre giri della pista vissuti sempre di… traverso. Il campione francese si diverte e vuole divertire: nel secondo passaggio davanti alle tribune, mentre è già lanciato in quarta marcia, si inventa un repentino testacoda in velocità. La vettura francese ruota su se stessa come se stesse danzando e Loeb la rimette dritta quasi senza aver tolto il piede dall’acceleratore. Il sedile di Daniel Elena è molto spostato indietro nell’abitacolo, per cui il navigatore non è in grado di vedere la strada, ma solo di intuire quanto accade davanti, tanto più che la culla della seduta sfiora quasi il pavimento per tenere il più basso possibile il baricentro della macchina. La visuale, quindi, è ideale per vedere il dispay digitale del cruscotto e, soprattutto, per ammirare la danza dei piedi di Sebastien: non stanno fermi un attimo! Il destro è costantemente in appoggio sul pedale dell’acceleratore, mentre sono frequenti le zampate con il sinistro sul freno per far partire la Citroen in spettacolari traversoni e quando serve, si aiuta con il freno a mano: non ce n’è molto bisogno perché la DS3 scivola che è un piacere. Loeb chiude la traiettoria di un tornante prima del previsto, arriva subito alla corda per iniziare a gestire l’inevitabile sovrasterzo di potenza con l’acceleratore: quando affonda il piede non lo toglie più in una progressione impressionante. Quando le ruote anteriori cominciano ad “urlare” patinando, Sebastien dosa la potenza. La Citroen ruota sull’asse anteriore come un compasso, con una pulizia d’azione che vista da dentro è sorprendentemente “semplice” per la naturalezza con cui il campione controlla le continue perdite di aderenza. E nel curvone finale si entra quasi perpendicolari al senso di marcia: Loeb con lo sguardo… cerca le barriere per far scorrere la macchina il più possibile. Ad ogni passaggio si avvicina di più incrementando la velocità di percorrenza. Godetevi queste immagini nell’abitacolo della Citroen DS3 e gustatevi l’azione di Sebastien Loeb

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Sébastien Loeb
Articolo di tipo Ultime notizie