A settembre potrebbero arrivare modifiche radicali

condividi
commenti
A settembre potrebbero arrivare modifiche radicali
Di: Matteo Nugnes
30 apr 2014, 16:08

Si parla nuovamente di shootout televisivo per decidere le prime dieci posizioni della gara

La ricerca di ascolti televisivi e di uno spettacolo più emozionante potrebbe far arrivare delle novità radicali nel Mondiale Rally nell'arco di un paio di anni. Qualche mese fa si era parlato della possibilità che l'ultima prova speciale diventasse decisiva per gli esiti della corsa. Un progetto che sembrava essere stato accantonato, ma che invece pare pronto a tornare in auge, con una decisione in merito che potrebbe arrivare nel mese di settembre. "La discussione è ancora aperta, ma l'intenzione di aumentare è di aumentare l'attrattiva dell'ultima prova del rally, in maniera tale da creare un momento estremamente mediatico, che possa attirare maggiormente il pubblico, facendolo aumentare. Per questo stiamo parlando con tutte le parti in causa per cercare di trovare un format che non snaturi troppo l'essenza del WRC, ma che allo stesso tempo sia interessante per gli spettatori" ha spiegato il promoter Olivier Ciesla. Come detto, la decisione dovrebbe arrivare in settembre, ma l'intenzione al momento è di lasciare tutto invariato almeno fino alla fine della stagione: "Non ci aspettiamo che questi cambiamenti possano entrare in atto prima del Montecarlo 2015. Tutte le proposte devono arrivare entro il Consiglio Mondiale del prossimo settembre. Dopo quell'incontro renderemo pubbliche le novità, ma essendo breve il lasso di tempo a disposizione, alcune gare all'inizio del 2015 potrebbero rimanere con il format attuale. Diciamo quindi che è lecito attendersi un periodo di transizione". Una breve anteprima comunque l'ha data Jost Capito. Il grande capo di Volkswagen Motorsport ha parlato di una sorta di shootout finale per decidere le prime dieci posizioni: "Siamo ancora a favore della proposta di due normali giornate di gara seguire da uno shootout nel quale si affronteranno i primi dieci, che potranno guadagnare o perdere solamente una posizione. Intorno a questo si potrebbe realizzare un programma televisivo di circa un'ora, che sarebbe di facile comprensione per tutti e molto emozionante".
Prossimo articolo WRC
Rendina pronto a difendere la vetta del Produzione

Previous article

Rendina pronto a difendere la vetta del Produzione

Next article

Bouffier torna a vestire i panni di tester Hyundai

Bouffier torna a vestire i panni di tester Hyundai

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie