WRC 2021: orari e speciali del Safari Rally

Il Rally Safari torna nel calendario WRC dopo 19 anni e lo fa con 18 prove speciali spalmate in 4 giorni. Lo Shakedown sarà effettuato mercoledì 23.

WRC 2021: orari e speciali del Safari Rally

19 anni sono lunghi per tutti. Circa un quarto di vita. Così tanto ha dovuto attendere il Safari Rally per tornare nel calendario WRC. In realtà la gara africana era pronta per rientrare già l'anno scorso, ma la pandemia da COVID-19 e le difficoltà di spostamento tra un contininente e l'altro hanno rinviato il tutto di un anno. Ma, ora, ci siamo.

320,19 chilometri cronometrati in una gara che, in quanto al format, sarà molto differente alle edizioni precedenti. 18 le prove speciali totali diramate in 4 giornate, con lo Shakedown previsto per la giornata di mercoledì 23 giugno.

La base del rally africano sarà Nairobi. Per la previsione il Kenya Wildlife Training Institute che si affaccia sul Lago Naivasha, distante circa 100 chilometri dalla capitale kenyota.

Le 4 giornate di gara e le speciali

Il Rally Safari inizia ufficialmente giovedì, all'ora di pranzo, con la prima speciale. Si tratta di una Super Speciale di poco più di 4 chilometri, ma garantirà la prima classifica ufficiale dell'evento. La prima vettura che entrerà in prova sarà la Toyota Yaris WRC Plus del campione del mondo in carica e leader del Mondiale, Sébastien Ogier.

Venerdì ospiterà 6 delle 18 speciali, con due giri da 3 prove ciascuno che saranno disputaet a sud del Lago Naivasha. Le prime due prove del mattino e del pomeriggio saranno svolte nell'Oserengoni Wildlife Conservancy Estate, casa di leoni, leopardi, giraffe, antilopi e bufali. Ci sarà anche la stage Kedong, ovvero la prova più lunga dell'intero percorso con i suoi 32,68 chilometri. La giornata prevede 129,79 chilometri competitivi.

Anche sabato ospiterà 6 speciali, anche in questo caso equamente suddivise tra il giro mattutino e pomeridiano con 3 prove per giro. E sarà anche il giorno più lungo con 132,08 chilometri cronometrati. Tra i due giri ci sarà il Service di metà giornata, esattamente come nel giorno precedente di gara. Sono prove che si terranno all'ombra di una collina che ricordano un guerriero Masai sdraiato.

Nella giornata finale di gara, domenica, saranno svolte 5 prove speciali. La particolarità è che i piloti non potranno usufruire del Service, per cui dovranno essere bravi a preservare le vetture in vista della Power Stage, che concluderà l'edizione 2021 del Safari Rally.

Giorno PS Nome PS Lunghezza (Km) Orario
         
Mercoledì Shakedown Loldia 5,4 12:01
         
Giovedì PS1 Super Special Kasarani 4,84 13:08
         
Venerdì PS2 Chui Lodge 1 13,34 07:09
  PS3 Kedong 1 32,68 08:05
  PS4 Oserian 1 18,87 09:18
         
  SERVICE      
         
  PS5 Chui Lodge 2 13,34 12:46
  PS6 Kedong 2 32,68 13:42
  PS7 Oserian 2 18,87 14:55
         
Sabato PS8 Elmenteita 1 14,67 07:08
  PS9 Soysambu 1 20,33 08:08
  PS10 Sleeping Warrior 1 31,04 09:22
         
  SERVICE      
         
  PS11 Elmenteita 2 14,67 13:05
  PS12 Soysambu 2 20,33 14:08
  PS13 Sleeping Warrior 2 31,04 15:22
         
Domenica PS14 Loldia 1 11,33 06:26
  PS15 Hell's Gate 1 10,56 07:38
  PS16 Malewa 9,71 09:45
  PS17 Loldia 2 11,33 10:25
  PS18 Hell's Gate 2 10,56 12:18
condividi
commenti
WRC, Safari Rally: al via anche un pilota 91enne... da record!
Articolo precedente

WRC, Safari Rally: al via anche un pilota 91enne... da record!

Articolo successivo

WRC, Pirelli: al Safari i team dovranno gestire bene le Soft

WRC, Pirelli: al Safari i team dovranno gestire bene le Soft
Carica i commenti