Svezia, PS14: Neuville rischia grosso al Colin's Crest, ma vince la stage

Il leader della classifica atterra su due ruote, quelle di destra, dopo il Colin's Crest e rischia il capottamento, ma Breen si allontana. Mikkelsen difende la terza posizione. Latvala lamenta problemi alla trasmissione della sua Yaris.

Svezia, PS14: Neuville rischia grosso al Colin's Crest, ma vince la stage

La memoria aiuta l'uomo a fare esperienza ed evitare di ripetere determinati errori ma, a quanto pare, Thierry Neuville ha deciso di non farne uso al Rally di Svezia. Il belga della Hyundai, leader della classifica generale del secondo appuntamento del WRC 2018, ha fatto gelare il sangue nelle vene del suo team e di tutti i tifosi nella Prova Speciale 14, la Vargasen 2 di 14,21 chilometri, affrontando con grande grinta il celbre salto del Colin's Crest.

Il belga era davvero all'attacco, tanto da avere un bel numero di secondi di vantaggio su tutti i rivali al penultimo intermedio della prova. Eppure ha spinto forte anche sul salto. Forse troppo, perché una volta in volo la sua i20 Coupé WRC numero 5 si è inclinata verso destra in maniera pericolosa, atterrando poi sulle ruote del lato che occupa il navigatore Nicolas Gilsoul.

 

Per un momento sembrava che la Hyundai fosse destinata a finire ruote all'aria, ma Neuville è riuscito a raddrizzarla in tempo e a proseguire la prova. Non l'ha solo portata a termine, ma è riuscito addirittura a vincerla nonostante l'enorme spavento del Colin's Crest. "L'anno scorso sono stato cauto e ho sbattuto. Quest'anno sono in lotta con Breen e spingo", ha detto alla fine della stage.

Un approccio davvero singolare, contando poi che i secondi di vantaggio sull'irlandese della Citroen sono ora 18. Hyundai può comunque essere felice anche per il secondo tempo di Mikkelsen, staccato di 4" da Neuville e più rapido di Breen di appena 8 decimi di secondo. Il norvegese sta difendendosi in maniera egregia dagli assalti di Hayden Paddon, desideroso di tornare al terzo posto. La lotta proseguirà certamente nelle ultime speciali della giornata e potrebbe cambiare tutto.

Mads Ostberg sta difendendosi a sua volta dagli attacchi di Esapekka Lappi, voglioso di tornare nella Top 5 dopo averla persa nel corso della mattinata di ieri per un errore di guida. In questa PS14 il norvegese della Citroen è riuscito a proteggersi dalla veemenza del 27enne, ma tra i due ci sono solo 8"4.

Continua il pomeriggio nero di Jari-matti Latvala. Il vincitore dell'edizione 2017 del Rally di Svezia non è affatto contento della sua Yaris e pensa che ci possa essere un problema alla trasmissione. A volte il motore va in stallo quando è intento a cambiare marcia, e poi la guida è resa difficile dai continui cambi di comportamento della Yaris numero 7 (a volte sottosterzante, poco dopo sovrasterzante e viceversa).

Rally di Svezia, Classifica generale dopo la PS14

        PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo
1 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC 2.19'15”6
2 Breen/Martin Citroen C3 WRC +18"8
3 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +30"8
4 Paddon/Marshall Hyundai i20 Coupé WRC +38"4
5 Ostberg/Eriksen Citroen C3 WRC +56"5
6 Lappi/Ferm Toyota Yaris WRC +1'04"9
7 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +1'59"9
8 Suninen/Markkula Ford Fiesta WRC +2'16"1
9 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC +3'41"1
10 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta WRC +4'22"1

 

condividi
commenti
Svezia, Meeke e Tanak si accusano a vicenda per l'incidente nella PS13!
Articolo precedente

Svezia, Meeke e Tanak si accusano a vicenda per l'incidente nella PS13!

Articolo successivo

Svezia, PS15: Tanak regala a Toyota la vittoria di speciale

Svezia, PS15: Tanak regala a Toyota la vittoria di speciale
Carica i commenti