Svezia, PS12: Tanak è ancora imprendibile. Lappi sale terzo grazie alla strategia Citroen

condividi
commenti
Svezia, PS12: Tanak è ancora imprendibile. Lappi sale terzo grazie alla strategia Citroen
Di:
16 feb 2019, 12:53

Il team di Budar ha imposto a Ogier di partire poco prima di Lappi (prendendo così penalità) per far vedere bene le linee ideali della speciale al finnico, che ha così superato Neuville ed Evans.

Il giro pomeridiano della seconda tappa del Rally di Svezia 2019 si apre ancora una volta nel segno del dominatore di questo fine settimana di gara WRC, ovvero di Ott Tanak. L'estone della Toyota ha vinto la Prova Speciale 12, la Rammen 2 di 23,13 chilometri, rinsaldando ulteriormente la sua prima posizione nella classifica generale dell'evento.

Tanak è stato molto bravo a sfruttare perfettamente le linee sul tracciato lasciate dai concorrenti scesi in speciale prima di lui. Ha potuto usufruire di un grip maggiore. Per questo ha staccato un tempo eccezionale che lo avvicina sempre più alla prima vittoria stagionale, che sarebbe anche la prima gioia 2019 del team diretto da Tommi Makinen.

Si infiamma ulteriormente la lotta per il terzo posto, che da questa prova ha un nuovo padrone. Esapekka Lappi è riuscito a superare in un colpo solo sia Thierry Neuville che Elfyn Evans grazie a una strategia pianificata al Service di metà giornata da Citroen Racing.

Sébastien Ogier, fuori gara ormai da ieri, non è entrato in speciale quando era il suo turno. Ha infatti atteso in uno spiazzo a circa 1 chilometro dall'entrata della speciale l'arrivo di Lappi. Una volta arrivato il compagno di squadra, Ogier è entrato in speciale 2 minuti prima del finlandese e gli ha pulito ulteriormente le traiettorie. Questo ha aiutato Lappi, che ha così potuto fare meglio di Neuville - sceso prima di lui - e di Evans, centrando il terzo posto.

La strategia di Citroen Racing è stata spiegata al Parco Assistenza direttamente dal team principal della squadra francese, Pierre Budar: "Con Ogier abbiamo 3 obiettivi che possiamo raggiungere in questo fine settimana. Il primo è fare chilometri e usarli come test per provare nuovi assetti. Il secondo è aiutare Lappi, se possibile. Il terzo è fare qualche punto nella Power Stage. Ecco perché Ogier non parte quando dovrebbe ma aspetta il momento opportuno prima di entrare in stage".

E la strategia ha funzionato. Lappi, Evans e Neuville sono ancora molto vicini, inoltre il belga della Hyundai ha affermato di aver cercato di salvare le gomme in vista delle speciali successive. Vedremo se la tattica darà i frutti sperati o se quella Citroen avrà ancora il sopravvento.

Rally di Svezia 2019 - Classifica generale dopo la PS12

    Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 1.54'54”1
2 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +40"4
3 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +54"9
4 Evans/Martin Ford Fiesta WRC +56"5
5 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +59"5
6 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +1'10"8
7 Suninen/Salminen Ford Fiesta WRC +1'29"1
8 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +1'29"8
9 Tidemand/Floene Ford Fiesta WRC +2'38"7
10 Veiby/Andersson Volkswagen Polo GTI R5 +4'28"0
Articolo successivo
Svezia, PS11: Ogier vince la stage, Neuville sale quarto ed è a un passo dal podio

Articolo precedente

Svezia, PS11: Ogier vince la stage, Neuville sale quarto ed è a un passo dal podio

Articolo successivo

Svezia, PS13: altro scratch di Tanak. Neuville supera Evans e si riavvicina al podio

Svezia, PS13: altro scratch di Tanak. Neuville supera Evans e si riavvicina al podio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Svezia
Autore Giacomo Rauli
Be first to get
breaking news