Meeke e la Mini padroni del Bettega Night Sprint

Meeke e la Mini padroni del Bettega Night Sprint

Piegato 2-0 il campione in carica Solberg nella finalissima. Un super "Dovi" sfiora il podio

Era quasi un esordiente, perchè aveva partecipato solo all'edizione del 2008 con una Citroen Xsara WRC privata, ma oggi Kris Meeke è stato l'assoluto dominatore del prima giornata del Memorial Bettega, conquistando anche il successo nel Bettega Night Sprint. Una vittoria dal peso specifico molto importante perchè è la prima della Mini John Cooper Works WRC in una gara che la vedeva opposta ad alcuni tra i rivali più blasonati del panorama del Mondiale Rally. Il pilota britannico ha immediatamente trovato un grande feeling con la pista della Mobil 1 Arena del Motor Show, uscendo vincitore da ogni singola sfida che lo ha visto protagonista oggi. Dopo aver chiuso il girone di qualificazione con un percorso netto, nella semifinale del Night Sprint ha trovato sulla sua strada Jari-Matti Latvala, ma si è sbarazzato anche del pilota ufficiale della Ford con un secco 2-0. Va detto però che il finlandese è riuscito tutto sommato a limitare i danni, mantenendo i suoi distacchi nell'ordine del mezzo secondo. Nella finalissima invece se l'è dovuta vedere con il vincitore della passata edizione del Night Sprint, ovvero il norvegese Petter Solberg. Anche in questo caso però Meeke non ha avuto il benchè minimo timore reverenziale, sconfiggendo 2-0 il portacolori della Citroen e questa volta in maniera perentoria, con distacchi superiori al secondo in entrambe le manche, accumulati quasi per intero nel corso della prima tornata. "Avevo già corso qui nel 2008, ma tornare da pilota ufficiale della Mini ha tutto un altro sapore. Poi vincere davanti a questi colleghi che sono tra i migliori al mondo, come Petter Solberg, Jari-Matti Latvala, ma anche Andrea Dovizioso, che è andato davvero molto forte, è stata davvero una grande soddisfazione" ha detto il vincitore una volta sceso dal podio. E Dovizioso ha senza dubbio meritato la citazione di Meeke, perchè oggi pomeriggio con la sua Ford Fiesta RS WRC ha dimostrato di potersela giocare anche con dei mostri sacri del mondo dei rally come i tre piloti che sono saliti sul podio. Dopo aver subito una sconfitta per 2-0 nella semifinale con Solberg, infatti, il pilota romagnolo ha rischiato seriamente di riuscire ad estromettere dal terzetto di testa Jari-Matti Latvala. Il "Dovi" ha chiuso la finalina con il compagno di squadra sull'1-1, ma si è dovuto inchinare al pilota nordico, che aveva fatto meglio di lui solo per quanto riguarda il giro veloce. Ovviamente c'è stato un pizzico di rammarico, ma lottare alla pari con il vincitore dell'ultima prova del Mondiale è sicuramente tanta roba per uno che era al debutto assoluto in gara su una WRC. "Sinceramente sono sorpreso anche io per quanto sono riuscito a rimanere vicino a loro" ha detto Andrea ai piedi del podio, indicando i primi tre. "In ogni caso mi sono divertito molto e domani spero di batterli. Girare con i fari accesi è stato bellissimo, poi tutto questo pubblico ha creato una grande atmosfera". "Dovipower" si è anche meritato i complimenti di Solberg, che ha lanciato un paragone irriverente: "Questo ragazzo è meglio di Valentino Rossi sulle macchine da rally". Una provocazione che sicuramente farà discutere, ma cui Andrea proverà sicuramente a dare conferma nella giornata di domani.

Bettega Night Sprint - Motor Show - Finale 1° e 2° Posto

Bettega Night Sprint - Motor Show - Finale 3° e 4° Posto

Bettega Night Sprint - Motor Show - Semifinali

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Kris Meeke
Articolo di tipo Ultime notizie