Monte-Carlo, Shakedown: Toyota in vetta con Meeke. Bene le Citroen con Ogier e Lappi

condividi
commenti
Monte-Carlo, Shakedown: Toyota in vetta con Meeke. Bene le Citroen con Ogier e Lappi
Di:
24 gen 2019, 11:50

Ogier e Lappi subito a proprio agio con la Citroen C3, mentre Latvala esce di strada senza causare danni alla sua Yaris. Neuville miglior pilota Hyundai (6°), mentre Loeb è decimo.

Il WRC 2019 ha aperto i battenti questa mattina con lo Shakedown svolto nei pressi di Gap, cittadina che ha dato i natali al 6 volte iridato Sébastien Ogier e sede del Parco Assistenza. La prova, lunga appena 3,5 chilometri, ha permesso ai piloti di affinare l'assetto delle rispettive vetture in vista delle prime due speciali che si svolgeranno questa sera, in notturna. Due tra le prove più belle, difficili e suggestive dell'intero Mondiale Rally.

I tempi siglati questa mattina non contano nulla dal punto di vista della classifica, ma possono significare tanto per il morale di Kris Meeke. Il pilota nord-irlandese ha fatto il proprio debutto ufficiale in gara da driver ufficiale Toyota portando la Yaris WRC Plus numero 5 davanti a tutti.

Il nord-irlandese, navigato dal nuovo copilota Seb Marshall, ha firmato il crono di riferimento al terzo dei 5 passaggi fatti in 1'56"8, precedendo di appena 1 decimo di secondo il padrone di casa e dominatore delle ultime edizioni del Rallye Monte-Carlo, Sébastien Ogier.

Il 6 volte iridato ha iniziato molto bene la sua seconda avventura con Citroen Racing, portando la C3 a un passo dal miglior tempo nella stage-prova, prima dell'avvio vero e proprio delle ostilità. A riprova dell'ottima partenza del team diretto da Pierre Budar ecco il terzo tempo di Esapekka Lappi, al volante della seconda C3 WRC Plus. Il 28enne è risultato più lento di 4 decimi rispetto al suo nuovo compagno di squadra.

Chiudono la Top 5 le Toyota Yaris WRC Plus rimanenti, quelle di Ott Tanak e di Jari-Matti Latvala. Se l'estone non ha avuto problemi particolari in questa prima uscita dell'anno, Latvala è stato protagonista di un'uscita di strada verso la fine dello Shakedown. In una curva destrorsa, Jari-Matti ha perso il controllo del retrotreno della sua Yaris ed è finito fuori strada, colpendo una balla di paglia posta a pochi centimetri dal ciglio del tracciato.

Latvala è sicuramente stato tradito dal fondo. In quel tratto l'asfalto era praticamente ricoperto di fango, dunque questo sembra essere stato il motivo principale della perdita d'aderenza che ha denotato la Yaris e del conseguente contatto con la balla di paglia. Fortunatamente il veterano finlandese è riuscito a ripartire e a chiudere la prova senza troppi danni. Solo qualche ammaccatura sulla parte sinistra della sua Yaris numero 10.

La prima Hyundai i20 Coupé WRC Plus è quella di Thierry Neuville, sesta e staccata di 1"6 dal miglior tempo di Meeke. Le vetture di Alzenau non hanno brillato in questa prova, ma i tre piloti della squadra coreana hanno lavorato in vista delle due prove di questa notte. Ricordiamo che Neuville perse l'opportunità di vincere l'edizione 2018 del Rally di Monte-Carlo proprio per un errore di valutazione in una delle due prove notturne del giovedì. Dunque quest'anno dovrà stare ancora più attento se vorrà avere chance di vittoria.

Bel settimo tempo di Teemu Suninen con la prima Ford Fiesta WRC Plus del team M-Sport Ford. Il finlandese si è fermato ad appena 1 decimo dalla i20 numero 11 di Neuville e ha preceduto il suo compagno di squadra Elfyn Evans, risultando più veloce di lui di 3 decimi. Chiudono la Top 10 le Hyundai i20 di Andreas Mikkelsen e Sébastien Loeb.

Dal norvegese è lecito attendersi una stagione molto più consistente rispetto all'anno scorso, mentre le aspettative nei confronti di Loeb non devono essere troppe, considerando i pochi chilometri fatti al volante della i20. Non è un caso che il 9 volte iridato non abbia fatto meglio del decimo tempo. Cercherà dunque di prendere confidenza con la macchina speciale dopo speciale.

Questo pomeriggio la cerimonia d'apertura dell87esima edizione del Rallye Monte-Carlo avverrà a Gap, non più alla Piazza del Casino di Monte-Carlo, alle ore 18:50. Successivamente i piloti si recheranno all'avvio della Prova Speciale 1 per iniziare la gara e il Mondiale Rally 2019. 

Rallye Monte-Carlo - Shakedown

  Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC 1'56”8
2 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC +0"1
3 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +0"5
4 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC +0"8
5 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +1"4
6 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +1"6
7 Suninen/Salminen Ford Fiesta WRC +1"7
8 Evans/Martin Ford Fiesta WRC +2"0
9 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +2"5
10 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +2"9

 

Articolo successivo
WRC: ecco tutte le novità e il programma del Rally di Monte-Carlo 2019

Articolo precedente

WRC: ecco tutte le novità e il programma del Rally di Monte-Carlo 2019

Articolo successivo

Ogier: "Con la C3 posso fare bene subito. Nelle prove di stasera si può già perdere la gara!"

Ogier: "Con la C3 posso fare bene subito. Nelle prove di stasera si può già perdere la gara!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Monte Carlo
Autore Giacomo Rauli