Mikkelsen: "M-Sport può essere il team in cui andare nel 2022"

Andreas Mikkelsen è in cerca di un sedile WRC per la prossima stagione e si candida per il team M-Sport, offrendo anche le sue doti di sviluppatore di vetture che potrebbero far comodo per preparare la vettura ibrida Rally1.

Mikkelsen: "M-Sport può essere il team in cui andare nel 2022"

Andreas Mikkelsen sta affrontando la stagione rally 2021 nel WRC2, da pilota ufficiale Toksport (Skoda Motorsport mascherata con un nome differente), al volante di una Skoda Fabia R5 Evo2. Dopo un 2020 passato a preparare le coperture Pirelli per questa stagione, non è riuscito a trovare un sedile nei team ufficiali WRC.

Certo, trovare spazio nella classe regina non era semplice. Tutti i sedili più ambiti erano già nelle mani di suoi colleghi, forti di contratti a lungo termine con le rispettive squadre.

Ma il 2022 sarà l'anno della rivoluzione. Il WRC andrà incontro a un cambiamento tecnico epocale con l'introduzione della tecnologia ibrida come propulsione delle nuove vetture Rally1, ma anche dal punto di vista del mercato piloti.

Tutti i piloti di alto livello, o meglio, proprio tutti i piloti del WRC si trovano ora nell'ultimo anno di contratto con le rispettive squadre. Ciò significa che potranno esserci sconvolgimenti anche da quel punto di vista.

Proprio in questo spera Andreas Mikkelsen, il quale avrà così la possibilità di puntare a uno dei sedili per tornare nella classe a cui pensa di appartenere. Il norvegese punta forte al team M-Sport. Ecco spiegato il motivo.

"M-Sport dovrebbe essere un posto molto buono in cui essere nel 2022. Se guardiamo al passato, ricordate il 2017? Sembra che M-Sport sia sempre molto forte all'inizio di ogni nuovo ciclo tecnico. poi i grandi team, le Case che hanno più budget, riescono a emergere. Voglio tornare nella classe top del WRC, e, come ho detto, M-Sport sarebbe un posto ottimo".

Mikkelsen non è solo un pilota veloce, ma ha anche un'altra arma nel suo carniere. La sua esperienza lo ha portato a imparare molto anche dal punto di vista della preparazione delle vetture, dunque dello sviluppo. Questi mesi saranno fondamentali proprio per sgrezzare le vetture Rally1 2022 e Andreas potrebbe dare il suo contributo alla causa.

"Ho tanta esperienza nello sviluppare le vetture. Ho fatto tanto lavoro con Skoda, Citroen, Hyundai e, chiaramente, Volkswagen. Ho lavorato sulla Polo R WRC dal 2012 e ho fatto un sacco di test di sviluppo su quella vettura (che vinse 8 titoli iridati tra Piloti e Costruttori, nrd)".

"Una delle cose che ho imparato dallo sviluppare le vetture è che hai bisogno di far funzionare la vettura in una finestra che sia più ampia possibile. Hai bisogno che la macchina sia quanto più neutra possibile ed è quello che abbiamo fatto con la Polo. E' anche per quello che è andata così forte".

"Se hai una vettura che lavora al suo meglio solo in certi tipi di condizioni, allora sarà davvero complicato andare forte e puntare al massimo in ogni gara che vai ad affrontare", ha concluso Mikkelsen.

condividi
commenti
WRC: Suninen al Rally di Croazia con M-Sport e una Fiesta Rally2

Articolo precedente

WRC: Suninen al Rally di Croazia con M-Sport e una Fiesta Rally2

Articolo successivo

WRC: Hyundai svela la line up piloti per il Rally del Portogallo

WRC: Hyundai svela la line up piloti per il Rally del Portogallo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Piloti Andreas Mikkelsen
Team M-Sport
Autore Giacomo Rauli