Meeke critico: "Ingiusto mettere giù Breen per far correre Loeb"

condividi
commenti
Meeke critico:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
18 gen 2018, 13:20

L'irlandese della Citroen è favorevole al ritorno del 9 volte iridato, ma non ha mandato giù la scelta del team di far posto al francese lasciando Breen a casa. "Craig sta facendo esperienza. Così non lo si aiuta".

Craig Breen, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Loeb, Peugeot Sport
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Il pilota Citroen WRC Kris Meeke sull'Autosport Stage
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

Il rientro di Sébastien Loeb nel WRC 2018 anche se solo per tre appuntamenti ha portato ancora più interesse in un mondiale che, nel 2017, ha regalato emozioni, spettacolo e incertezza sino alla fine. La presenza del 9 volte iridato rally sarà un ulteriore motivo per seguire con grande interesse il WRC.

La maggior parte degli addetti ai lavori e degli appassionati ha visto di buon occhio il ritorno del "Cannibale". Tra questi anche Kris Meeke, che quest'anno sarà il suo compagno di squadra in Citroen Racing.

"Sono molto contento che Sébastien (Loeb, ndr) rientri a correre nel WRC. Mi permetto di dire che non è più un pilota rally a tempo pieno, essendo stato lontano da questa categoria per qualche anno, ma è sempre un 9 volte iridato e non esiste un esponente più credibile per quanto riguarda il nostro sport".

Dopo aver dato il suo personale bentornato a Séb, Meeke ha però voluto lanciare una frecciata al suo team. Loeb potrà correre perché i vertici della squadra imporranno uno stop a Craig Breen, secondo pilota titolare della stagione, pur di permettere a Sébastien di fare le tre gare annunciate qualche settimana fa.

"Loeb è un pilota di altissimo livello e sarebbe stato fantastico vederlo tornare a correre con noi a tempo pieno. Detto questo, penso non sia corretto lasciare fuori Craig (Breen, il compagno di squadra) per tre gare per fare spazio a Séb)".

"Non è una decisione che compete a me, ne sono consapevole, ma Craig ha fatto abbastanza bene lo scorso anno e merita assolutamente il secondo sedile da titolare nel 2018 e un impiego a tempo pieno".

"Sono nel WRC da abbastanza tempo per capire quanto un pilota possa trarre beneficio dall'essere in macchina per tutto il tempo della stagione e, penso, sarebbe stata la cosa giusta nel caso di Craig. Non è giusto che un ragazzo che sta facendo esperienza debba farsi da parte".

Prossimo articolo WRC
WRC: Umberto Scandola correrà al Rally di Svezia con S.A. Motorsport

Previous article

WRC: Umberto Scandola correrà al Rally di Svezia con S.A. Motorsport

Next article

Tanak: "M-Sport non mi dava gli aggiornamenti che aveva Ogier"

Tanak: "M-Sport non mi dava gli aggiornamenti che aveva Ogier"
Load comments

Su questo articolo

Serie WRC
Piloti Sébastien Loeb , Kris Meeke , Craig Breen
Team Citroën World Rally Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie