M-Sport Ford ha fatto esordire in un test la nuova aerodinamica posteriore in stile Toyota per il Rally di Finlandia!

condividi
commenti
M-Sport Ford ha fatto esordire in un test la nuova aerodinamica posteriore in stile Toyota per il Rally di Finlandia!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
10 lug 2018, 11:42

Il team campione in carica WRC vuole recuperare su Hyundai e Neuville, così, assieme a Ford Performance, ha preparato una vera e propria rivoluzione al retrotreno della Fiesta Plus. Le novità faranno il loro esordio in Finlandia, dopo l'omologazione FIA.

Come promesso qualche settimana fa da Malcolm Wilson, M-Sport Ford non molla e, anzi, rilancia. In queste ore il team campione del mondo in carica WRC ha iniziato i primi collaudi dei nuovi aggiornamenti previsti per il NESTE Rally Finland, prima gara che riaprirà il Mondiale Rally dopo la lunga pausa estiva iniziata al termine del Rally Italia Sardegna.

Il team di Cockermouth e Sébastien Ogier devono recuperare terreno nei confronti di Hyundai e Thierry Neuville, rispettivamente leader del Mondiale Costruttori e quello Piloti dopo 7 dei 13 eventi previsti per il Mondiale Rally 2018.

Sfruttata ancora la sede Ford di Charlotte

Per questo motivo il team ha sfruttato in pieno la sinergia più solida con Ford su cui può contare dall'inizio dell'anno. La Fiesta ha svolto il secondo passaggio importante negli stabilimenti americani di Charlotte, sede Ford Performance in cui era già stata sviluppata la vettura all'inizio dell'anno.

Questo aveva permesso a Ogier di vincere ben 3 gare nelle prime 4 disputate a inizio anno. Ora il team vuole rimettersi in carreggiata per provare a ripetere l'exploit di inizio anno e lo ha fatto spendendo un gettone di sviluppo sull'aerodinamica della vettura.

Il retrotreno della Fiesta è in stile Toyota

Le nuove soluzioni aerodinamiche hanno esordito proprio in questi giorni nei test che il team ha svolto in Estonia sulla Fiesta muletto, utilizzata esclusivamente per i test. Al volante c'era Elfyn Evans assieme al suo copilota Daniel Barritt. La vettura, completamente bianca e vestita solo di due adesivi Ford Performance, ha svelato le nuove forme ideate in galleria del vento negli Stati Uniti.

Leggi anche:

Il concetto ripreso da Ford è quello lanciato a dicembre 2016 dalla Toyota sulla Yaris Plus. Dalla foto di apertura (mentre quella in basso ritrae la versione vecchia della Fiesta) è possibile notare come nella parte posteriore dei due passaruota si aprano due bocche enormi, due "persiane" di scuola Toyota, che a sua volta il team Gazoo Racing aveva già sperimentato in passato sui prototipi LMP1 del WEC.

Questa soluzione dovrebbe conferire più carico aerodinamico alla vettura e uno smaltimento più efficace di detriti che spesso rimangono racchiusi nel passaruota e aumentano il peso delle vetture in gara.

Nuovo diffusore e profili dell'ala posteriore

Ma c'è di più. Oltre alle due finestre posteriori la Fiesta presenta un nuovo paraurti posteriore, ideato per ospitare questa nuova soluzione, ma anche altre due soluzioni meno visibili ma altrettanto importanti.

Ford ha rivisto il diffusore della Fiesta, creando una bocca centrale eliminando due profili verticali che spazzolavano i flussi provenienti dal fondo della Fiesta. Un altro aspetto importante è legato ad altri profili verticali, quelli dell'ala posteriori che sostengono il profilo orizzontale principale e le appendici esterne, ora più sagomati nella parte anteriore e più arcuati. 

Le nuove soluzioni dovranno ora essere omologate dalla FIA prima di essere montate sulle tre Fiesta che prenderanno il via del Rally di Finlandia, previsto dal 26 al 29 luglio. Saranno a disposizione di tutti e tre i piloti del team che correranno in Finlandia, dunque potranno disporne Ogier, Evans e Suninen.

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford

Photo by: M-Sport

Articolo successivo
Toyota, Hyundai e Citroen al via del Rally d'Estonia per preparare il Rally di FInlandia

Articolo precedente

Toyota, Hyundai e Citroen al via del Rally d'Estonia per preparare il Rally di FInlandia

Articolo successivo

M-Sport Ford, Wilson scopre le carte: "In Finlandia con un retrotreno molto differente. Vogliamo migliorare molto"

M-Sport Ford, Wilson scopre le carte: "In Finlandia con un retrotreno molto differente. Vogliamo migliorare molto"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Finlandia
Sotto-evento Test M-Sport
Autore Giacomo Rauli