Loeb incredulo dopo il trionfo in Catalogna: "Non pensavo di poter tornare a vincere nel WRC"

condividi
commenti
Loeb incredulo dopo il trionfo in Catalogna:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
28 ott 2018, 14:46

Il 9 volte iridato ha battuto Ogier e ha vinto per la nona volta in carriera il Rally di Catalogna, portando a casa la 79esima vittoria della carriera nel WRC. "Una cosa incredibile, non avrei mai pensato di farcela", ha rivelato a fine gara.

Un successo inaspettato ha un sapore ancora più dolce. Accade anche quando ti chiami Sébastien Ogier e nel WRC hai vinto ben 78 gare. La 79esima vittoria di una carriera leggendaria è arrivata oggi, al RallyRACC Catalunya, penultimo appuntamento del Mondiale Rally 2018.

Il pilota della Citroen ha posto fine a un digiuno di vittorie nel WRC che durata dal 2013, quando vinse il Rally d'Argentina in una stagione corsa solo parzialmente, perché impegnato nel WTCC. Loeb ha anche interrotto l'assenza di vittorie di Citroen Racing che durava da un anno esatto, proprio dal Rally di Catalogna 2017 vinto da Kris Meeke.

Tagliato il traguardo e data un'occhiata al tabellone dei tempi, Loeb ed Elena hanno potuto lasciarsi andare. Un successo meritato, perché frutto dell'esperienza, della sagacia tattica nella scelta delle gomme e una guida perfetta sull'asfalto, forse frutto dell'esperienza fatta nel Mondiale Turismo con Citroen qualche anno fa.

Loeb ed Elena si sono abbracciati e sono saliti sul tetto della C3 numero 10 per festeggiare, complimentandosi inoltre con Ogier e Ingrassia, degni avversari di una battaglia epica. Alla fine dei festeggiamenti, Loeb ha parlato di questo fine settimana che gli ha consegnato la vittoria numero 79 della carriera nel Mondiale Rally.   

Leggi anche:

"E' semplicemente incredibile. Non avrei mai potuto credere a una cosa del genere! Ho provato a dare il mio meglio, ho faticato ogni giorno a trovare il giusto ritmo di gara tranne questa mattina", ha rivelato il 44enne.

"Ho gestito sino a quando non ho trovato il giusto feeling con la C3 e poi ho potuto spingere. Per me è una grande soddisfazione, di sicuro. Non avrei mei creduto di poter vincere un rally di WRC ancora una volta".

Dopo questo clamoroso successo le voci di un suo ritorno in pianta stabile nel WRC si sono moltiplicate, anche se lui ha affermato ancora una volta di non aver ancora preso decisioni per il 2019 nonostante il ritiro di Peugeot Sport dal World Rallycross: "Non sto ancora pensando alla prossima stagione".

Nelle prossime settimane Loeb potrà sfogliare il libro dei record del WRC trovando il suo nome in due voci particolari. La prima è quella legata al pilota più anziano a vincere un rally mondiale. In questa graduatoria Sébastien è terzo dopo la vittoria catalana, arrivata a 44 anni, 8 mesi e 2 giorni alle spalle di Bjorn Waldegard e Hannu Mikkola.

In un'altra classifica è invece nettamente al comando, quella dedicata ai piloti che hanno fatto passare più tempo tra la prima e l'ultima vittoria nel WRC. L'alsaziano ha fatto passare ben 16 anni, 2 mesi e 3 giorni tra il primo successo - arrivato al Rally di Germania 2002 - e l'ultimo conquistato oggi. 

 
Articolo successivo
Loeb trionfa al Rally di Catalogna e torna a vincere dopo 5 anni! Ogier nuovo leader del Mondiale

Articolo precedente

Loeb trionfa al Rally di Catalogna e torna a vincere dopo 5 anni! Ogier nuovo leader del Mondiale

Articolo successivo

Ogier battuto da Loeb, ma ora è a +3 su Neuville: "Sono felice, ma in Australia aprirò le speciali..."

Ogier battuto da Loeb, ma ora è a +3 su Neuville: "Sono felice, ma in Australia aprirò le speciali..."
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Catalunya
Sotto-evento Giorno 3
Piloti Sébastien Loeb
Team Citroën World Rally Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista