Loeb ammette: "Che errore sostituire la gomma nel corso della stage!"

condividi
commenti
Loeb ammette:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 mar 2018, 10:59

Il 9 volte iridato pensa di aver sbagliato la scelta nel corso della PS14: "Abbiamo comunicato poco e ho preso la decisione sbagliata. Avrei perso meno tempo arrivando in fondo con la gomma forata".

Il Rally del Messico è terminato da qualche giorno, ma nella mente degli appassionati c'è ancora la grande prestazione di Sébastien Loeb nella gara del suo rientro nel WRC a distanza di 3 anni dalla sua ultima stagione nel Mondiale.

Nella PS11 il "Cannibale" ha preso la vetta della classifica generale, suscitando lo stupore generale ma confermandosi ancora in grande forma e lucidità, tanto da sfruttare al meglio la favorevole posizione di partenza (che su sterrato è un fattore fondamentale) e una ritrovata Citroen C3 WRC.

A tradirlo è stata però una gomma, bucatasi nel corso della PS14. La foratura ha convinto Loeb ed Elena a fermare la vettura nel corso della speciale per cambiare la gomma e ripartire, ma questo ha fatto perdere loro la possbilità di vincere la gara o, quantomeno, di chiudere sul podio.

"Stando alla mia età, dovrei avere un po' d'esperienza. E' stato un po' stupido. Credo infatti di non aver parlato abbastanza riguardo il da farsi in quel frangente e ho preso la decisione sbagliata", ha affermato Loeb a mente fredda a qualche ora dal termine della gara.

"Avevamo un allarme in macchina a causa della foratura. Ho visto l'allarme e, così come facciamo alla Dakar, quando vedo che c'è un allarme per una foratura ci fermiamo e cambiamo la gomma. Ma è stata una pessima decisione, avrei potuto perdere molto meno tempo".

Per Loeb il Rally del Messico è stato comunque un'ottima opportunità per tornare al volante di una vettura WRC, di poter assaggiare le potenzialità di questa nuova generazione di vetture che hanno molta più potenza e carico aerodinamico rispetto a quelle che aveva usato nel corso della sua epopea.

"Mi sono divertito molto in macchina, è stato molto bello correre su questa nuova generazione di vetture WRC che hanno più potenza e più carico aerodinamico".

"Ho dovuto adattare un po' il mio stile di guida ma sono riuscito a farlo in modo abbastanza rapido e il mio ritmo è stato buono, per cui sono riuscito a godermi il momento in cui ho lottato per il vertice della classifica. E' stato un po' frustrante uscire dalla lotta a causa della foratura, ma il nostro è stato comunque un buon weekend".

Prossimo articolo WRC
Citroen potrebbe aumentare l'impegno di Loeb nel WRC

Previous article

Citroen potrebbe aumentare l'impegno di Loeb nel WRC

Next article

Meeke: "In Messico potevo vincere, ma ho fatto una gara di m***a"

Meeke: "In Messico potevo vincere, ma ho fatto una gara di m***a"

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally del Messico
Sotto-evento Giorno 3
Piloti Sébastien Loeb
Team Citroën World Rally Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie