Lefebvre farà debuttare la Citroen C3 R5 nel WRC2: obiettivo vincere il titolo

Il francese fa un passo indietro: nel 2018 correrà nel WRC2 per sviluppare la C3 R5 e vincere il titolo, rilanciando così la sua carriera dopo un 2017 da dimenticare.

Lefebvre farà debuttare la Citroen C3 R5 nel WRC2: obiettivo vincere il titolo
La livrea della Citroen C3 R5
Stéphane Lefebvre, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Citroën World Rally Team
Citroen C3 R5
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Citroën World Rally Team

Citroen Racing ha svelato da pochi giorni i suoi equipaggi per il Mondiale Rally 2017. Confermati Kris Meeke e Craig Breen, Sébastien Loeb è stato annunciato come secondo pilota per 3 delle 13 gare previste, mentre la terza C3 WRC Plus sarà affidata sporadicamente a Khalid Al-Qassimi.

Questa scelta del team francese ha di fatto escluso Stéphane Lefebvre, che nel 2017 è stato il terzo pilota titolare al volante di una C3 WRC. Nel 2018 il francesino sarà sempre al volante di una C3 ufficiale, ma dalle specifiche tecniche pensate per il WRC, dunque della nuova R5 presentata poche settimane fa.

Il suo compito sarà chiaro: portare a termine lo sviluppo della piccola francese in vista dell'omologazione FIA e della conseguente messa in vendita. Lefebvre correrà nel WRC2 per vincere il titolo 2018 sfruttando l'esperienza del team ufficiale. Il piano è vincere i titoli per immettere nel mercato una vettura competitiva, dunque fare gola a molti team clienti.

Raggiungere l'obiettivo non sarà certo facile, perché ci sono team - come Skoda Motorsport e M-Sport - che lavorano da tanto tempo sulle rispettive R5 e possono contare non solo su vetture già collaudate, ma anche su piloti che nel tempo hanno raccolto risultati migliori rispetto a Lefebvre.

Questo assunto, però, sembra non preoccupare troppo Stéphane che, anzi, farà di tutto per vincere il titolo. L'obiettivo personale è chiaro: fare bene nel WRC2 per ripercorrere la strada fatta da Elfyn Evans nel 2016. Il gallese non vinse il Mondiale (solo per scelta M-Sport, che non gli fece disputare le ultime gare della stagione), ma poi tornò dopo solo un anno nel WRC inanellando risultati degni di nota come la vittoria al Rally di Gran Bretagna o il secondo posto al Rally d'Argentina.

"E' una nuova sfida che affronterò nel 2018. A volte bisogna fare un passo indietro per poi fare due passi avanti. Mi hanno dato una grande opportunità: mostrato quanto sia competitiva la Citroen C3 R5, ma anche competere nel Mondiale WRC2, altrettanto difficile perché ci saranno diversi piloti e vetture in lizza per il titolo. Il mio obiettivo è vincere l'iride 2018 e fare della C3 R5 il nuovo riferimento della categoria", ha affermato Lefebvre.

"Ho già guidato la vettura nei test, so che è una vettura ben progettata. Detto questo, c'è bisogno di portare avanti lo sviluppo. Debutterò in gara al volante della C3 R5 dopo aver fatto diversi chilometri e questo è molto importante anche per quanto riguarda questa nuova fase della mia carriera".

condividi
commenti
Ufficiale: Loeb torna nel WRC nel 2018 e correrà tre gare con la Citroen!

Articolo precedente

Ufficiale: Loeb torna nel WRC nel 2018 e correrà tre gare con la Citroen!

Articolo successivo

Il WRC dà i numeri: ecco le cifre e le statistiche più curiose del 2017

Il WRC dà i numeri: ecco le cifre e le statistiche più curiose del 2017
Carica i commenti