Lappi, la perla grezza del mercato WRC svela: "Non vedo perché dovrei lasciare Toyota. Mi piacerebbe rinnovare e restare"

condividi
commenti
Lappi, la perla grezza del mercato WRC svela:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 ago 2018, 09:45

Il 27enne ha avuto offerte anche da altri team (Citroen su tutti) ma vuole rinnovare con il team diretto da Tommi Makinen e continuare nella sua crescita per arrivare a giocarsi il titolo iridato nei prossimi anni.

Il mercato piloti in vista del WRC 2019 è in pieno fermento. Uno dei protagonisti di questa sessione è certamente Esapekka Lappi, una delle giovani promesse del futuro che si sta confermando già nel presente uno dei migliori piloti del Mondiale Rally.

Non è un caso che attualmente stia occupando la quarta posizione nel mondiale, dietro solo i tre mostri sacri della categoria: Neuville, Ogier e il suo compagno di squadra Ott Tanak.

In vista del 2019 sono solo 2 i piloti ad avere un contratto valido: proprio Ott Tanak, che ha firmato un contratto pluriennale valido da quest'anno con Toyota e Andreas Mikkelsen, che ha fatto la stessa cosa ma con Hyundai.

Lappi è così al centro del mercato, anche se il suo obiettivo sembra coincidere con quello di Toyota: rimanere assieme anche le prossime due stagioni. Il 27enne finlandese vuole sfruttare il fatto di conoscere il team e di poter avere tra le mani la miglior macchina del lotto, mentre la Casa giapponese ha uno dei migliori piloti del futuro già in casa e vuole valorizzare il lavoro fatto nelle ultime due stagioni per raccogliere i frutti quando Esapekka sarà maturo a sufficienza per poter lottare per il titolo.

Nel corso del fine settimana di gara in Germania, Lappi ha parlato del suo futuro e ha ammesso di vedere Toyota come naturale soluzione per lui anche per le prossime stagioni.

"Alla fine penso che per quanto mi riguarda non cambierà nulla il prossimo anno. Mi trovo molto bene in Toyota, è un grande team e se potrò continuare qui lo farò e sarò felice", ha detto il giovane finlandese.

"La vettura ha mostrato di saper vincere. Si sta bene nel team. So come lavora il team, conosco loro e loro conoscono me, dunque non sarebbe una buona cosa lasciare la Toyota. Non vedo ragioni per farlo".

Le ragioni per farlo ci sarebbero anche, perché Citroen ha fatto sapere al Lappi di essere interessata a lui per le prossime due stagioni, probabilmente per fare coppia con Sébastien Ogier, ma per Lappi essere in un team totalmente finlandese, una sorta di famiglia, ha un'importanza considerevole. Non stupisce dunque la sua scelta, che però ha fatto cambiare i piani al team di Satory.

Articolo successivo
Tanak ammette: "Quella in Germania è stata la mia vittoria più difficile. Tutta colpa della pressione di Ogier..."

Articolo precedente

Tanak ammette: "Quella in Germania è stata la mia vittoria più difficile. Tutta colpa della pressione di Ogier..."

Articolo successivo

Andolfi sul podio del WRC2 con il lutto al braccio: "Dedicato alle vittime del ponte di Genova"

Andolfi sul podio del WRC2 con il lutto al braccio: "Dedicato alle vittime del ponte di Genova"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Piloti Esapekka Lappi
Team Toyota Racing
Autore Giacomo Rauli