In casa Mini si pensa ad un programma 2011 intenso

condividi
commenti
In casa Mini si pensa ad un programma 2011 intenso
Di: Matteo Nugnes
14 ott 2010, 15:53

Originariamente erano previste sei gare, ma potrebbero diventare anche nove

Inizialmente gli uomini della Mini avevano stabilito di prendere parte a sei dei tredici appuntamenti fissati sul calendario 2011 del Mondiale Rally. A poche settimane dalla presentazione della Countryman WRC, però, gli scenari sembrano già essere mutati, con la possibilità che le presenze in gara della Prodrive possano essere di più. La voce che circola negli ambienti del mondiale è che il debutto dovrebbe avvenire al Rally d'Italia, quinta tappa del campionato. Per ora non arrivano conferme, ma David Lapworth, direttore tecnico della Prodrive ci ha tenuto a precisare che le sei gare erano intese come un valore minimo. "Abbiamo già un'idea di quali sono le gare a cui andremo" ha detto. "Il programma prevede un minimo di sei gare, ma credo che una volta partiti sia difficile che ci fermeremo". Se le cose fossero così ed il debutto dovesse avvenire veramente in Italia, questo vorrebbe dire che le Mini potrebbero partecipare a ben nove appuntamenti. "Il punto comunque è che non stiamo pianificando con l'idea di fare solo le corse congeniali alla nostra vettura, anche perchè nel 2012 faremo l'intero campionato, quindi dovremo essere pronti a tutto" ha concluso.
Prossimo articolo WRC
Primi passi con la Fiesta WRC per Hirvonen e Latvala

Previous article

Primi passi con la Fiesta WRC per Hirvonen e Latvala

Next article

La Citroen non vuole mettere pressione a Kimi

La Citroen non vuole mettere pressione a Kimi

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie