Il WRC fa prove di 2020: in atto le valutazioni sul rientro dei Rally di Giappone e Safari!

condividi
commenti
Il WRC fa prove di 2020: in atto le valutazioni sul rientro dei Rally di Giappone e Safari!
Di:
06 apr 2019, 09:34

I promotori di WRC e FIA sono rispettivamente ad Aichi e a Nairobi per valutare progetti e percorso delle due gare che hanno alte possibilità di entrare a far parte del calendario 2020 del Mondiale Rally.

WRC e FIA stanno facendo le prove generali per stilare il calendario 2020 del Mondiale Rally. Nelle ultime ore la delegata della sicurezza della FIA, Michele Mouton, si è recata a Nairobi per svolgere un programma molto importante.

L'ex pilota di WRC dovrà verificare dal punto di vista della sicurezza l'intero percorso che dovrebbe costituire il Safari Rally a partire dalla prossima stagione, ovvero quando la storica gara rientrerà nel Mondiale.

La Mouton guiderà per tutto il percorso per verificare la reale sicurezza dei piloti e degli spettatori che si recheranno a vedere la corsa, qualora fosse giudicato idoneo per fare il proprio rientro nel calendario WRC a partire dalla prossima stagione. 

Leggi anche:

Il suo compito sarà anche quello di verificare strade alternative se venissero trovati tratti troppo pericolosi.

C'è di più, perché proprio negli stessi istanti in cui Michele Mouton è impegnata nella verifica del percorso del Safari Rally, il promotore del WRC Oliver Ciesla si trova in Giappone per un altro compito molto importante.

I promotori del Rally del Giappone hanno presentato la candidatura ufficiale della gara per entrare a far parte del calendario WRC a partire dalla prossima stagione. 

I promotori dell'evento avevano già presentato un dossier sulla gara l'anno scorso, ma non era stato preso in considerazione per questa stagione. Il dossier di quest'anno, evidentemente, ha colpito di più i vertici del WRC, specialmente dopo la vittoria del titolo Mondiale Costruttori ottenuta dalla Toyota pochi mesi fa.

Leggi anche:

Nella proposta presentata ai promotori del WRC e alla FIA, il Rally del Giappone è situato nella prefettura di Aichi, mentre il Parco Assistenza è previsto all'Expo Memorial Park a Nagakute, sempre nella prefettura di Aichi.

La gara si disputerà su asfalto e dovrebbe trovare collocazione nel calendario tra la fine del mese di novembre 2020 e l'inizio di dicembre, dunque poco prima del Rally d'Australia, che continuerà a chiudere il Mondiale così com'è avvenuto nelle ultime stagione.

La decisione sul rientro del Rally del Giappone dovrebbe essere presa nel mese di novembre e ratificata nel Consiglio Mondiale del motorsport di dicembre. Intanto i promotori della gara hanno presentato in queste ore il logo che avrà la gara qualora dovesse tornare nel calendario WRC dal 2020.

Scorrimento
Lista

Colin McRae

Colin McRae
1/15

Foto di: Ford Motor Company

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
2/15

Foto di: Ferdi Kräling Motorsport-Bild GmbH

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
3/15

Foto di: Ferdi Kräling Motorsport-Bild GmbH

Colin McRae

Colin McRae
4/15

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae

Colin McRae
5/15

Foto di: Ford Motor Company

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica GT4

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica GT4
6/15

Foto di: LAT Images

Björn Waldegård, Hans Thorszelius, Toyota Celica Twin Cam Turbo

Björn Waldegård, Hans Thorszelius, Toyota Celica Twin Cam Turbo
7/15

Foto di: Toyota Racing

Sandro Munari, Lofty Drews, Lancia Stratos HF

Sandro Munari, Lofty Drews, Lancia Stratos HF
8/15

Foto di: LAT Images

Juha Kankkunen, Juha Piironen, Toyota Celica Turbo 4WD

Juha Kankkunen, Juha Piironen, Toyota Celica Turbo 4WD
9/15

Foto di: LAT Images

Bjorn Waldegaard, Hans Thorszelius, Lancia Strato

Bjorn Waldegaard, Hans Thorszelius, Lancia Strato
10/15

Foto di: LAT Images

Richard Burns, Robert Reid, Subaru Impreza

Richard Burns, Robert Reid, Subaru Impreza
11/15

Foto di: LAT Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
12/15

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Ford Focus WRC

Carlos Sainz, Luis Moya, Ford Focus WRC
13/15

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
14/15

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica Turbo 4WD ST185

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica Turbo 4WD ST185
15/15

Foto di: LAT Images

Articolo successivo
M-Sport Ford: brucia ancora la sconfitta in Corsica, ma la Fiesta è ancora al top

Articolo precedente

M-Sport Ford: brucia ancora la sconfitta in Corsica, ma la Fiesta è ancora al top

Articolo successivo

Il Campionato Francese Rally ammette le WRC Plus: che vantaggio per le Case del Mondiale!

Il Campionato Francese Rally ammette le WRC Plus: che vantaggio per le Case del Mondiale!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie