WRC: Sordo, il perfetto "uomo di casa" ai tempi del COVID-19

Lo spagnolo della Hyundai racconta come ha costruito la sua routine giornaliera per tenersi in forma e attivo a livello mentale in attesa di riprendere a correre.

WRC: Sordo, il perfetto "uomo di casa" ai tempi del COVID-19

Daniel Sordo compirà domani, 2 maggio, 37 anni. Questo fa di lui uno dei piloti più esperti del WRC attuale, ma anche uno dei più affidabili e veloci, come ha confermato il team director di Hyundai Motorsport Andrea Adamo ai microfoni di Motorsport.com.

Lo spagnolo, nativo di Torrelavega, è costretto anche lui a trascorrere questo periodo in casa, senza uscire e costruendosi una routine che possa permettergli di restare in forma, ma anche attivo mentalmente.

A differenza di tanti suoi colleghi, Daniel si sta cimentando in tanti tipi di lavori di casa che accompagnano la sessione d'allenamento quotidiana che ha programmato da qualche settimana.

"La situazione qui da me, grazie al cielo, non è stata così terribile come invece è stata in altre aree, ma è bene prendere questa situazione nel modo più serio possibile e rispettare le regole", ha detto il pilota di Hyundai Motorsport.

"Sono rimasto al sicuro e sto cercando di fare il possibile per rimanere in forma e impegnato. Sembra che la situazione stia migliorando, ma dobbiamo essere ancora pazienti per il tempo che serve".

"E' davvero utile avere una routine. Ho provato ad allenarmi una volta al giorno, poi proseguo a fare lavori attorno a casa. Per esempio pulisco le finestre, taglio l'erba, faccio giardinaggio e lavori di casa".

"Sono stato impegnato a fare le interviste video e a cucinare. Non è la vita che faccio di solito e mi manca uscire, anche perché il tempo è stato molto bello".

condividi
commenti
WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020
Articolo precedente

WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020

Articolo successivo

WRC: 2 maggio, il giorno maledetto dei rally

WRC: 2 maggio, il giorno maledetto dei rally
Carica i commenti