Covid-19: Hyundai Motorsport continua a supportare i clienti

La pandemia da coronavirus non ha fermato il reparto Clienti di Hyundai Motorsport, che sta cercando di migliorare per dare in futuro un supporto migliore a chi ha riposto fiducia nel marchio.

Covid-19: Hyundai Motorsport continua a supportare i clienti

La pandemia da coronavirus ha fermato tutte le competizioni, sia a livello nazionale che a livello internazionale. In queste ultime ore Hyundai Motorsport ha fatto sapere di garantire il supporto ai propri clienti anche in questo momento così difficile, dove tutto è fermo.

Nel comunicato diffuso, Hyundai Motorsport ha fatto sapere che il Hyundai Motorsport Customer Racing department (la sezione dedicata ai clienti di Hyundai Motorsport) continua a lavorare e a supportare i team sia nelle categorie rally che in quelle riguardanti le competizioni in pista.

Gli impiegati di Hyundai che lavorano in quel dipartimento sono attivi da casa, sfruttando la possibilità dello smart working. Una precauzione per ridurre di molto le possibilità di contagio. A oggi, in Hyundai Motorsport non ci sono stati casi di persone positive al coronavirus. Eppure tutti sono impegnati nella prosecuzione del lavoro che garantisce il supporto ai clienti.

Ricordiamo che il Hyundai Motorsport Customer Racing department cura specialmente le i20 New Generation R5 per quanto riguarda i rally, mentre per quanto riguarda la sezione pista cura le i30 N TCR e le Veloster N TCR.

L'intero reparto è concentrato sul lavoro per arrivare al momento in cui le operazioni potranno riprendere regolarmente, con le serie motorsport che inizieranno o continueranno a essere disputate. Durante l'interruzione forzata delle competizioni Hyundai sta lavorando in modo proattivo alla valutazione dei processi interni per migliorare ulteriormente la qualità del servizio e del supporto sia ai clienti delle R5 che a quelli TCR.

Andrew Johns, responsabile delle Customer Racing Operations di Hyundai Motorsport, ha dichiarato: "Le condizioni attuali legate alla pandemia da coronavirus sono senza precedenti, ma stiamo cercando, per quanto possibile, di mantenere un'attività normale nel reparto Customer Racing".

"Diventando clienti di Hyundai Motorsport, team e piloti si sono fidati di noi. E' in momenti come questo che dobbiamo dimostrare loro che la loro fiducia in noi è stata ben riposta. Comprendiamo il duro impatto che la situazione avrà su tutti i clienti Hyundai e desideriamo che tutti rimangano al sicuro nelle settimane e nei mesi a venire, nella consapevolezza che il reparto sarà pronto quando loro, e il mondo intero, torneranno a gareggiare".

"I nostri ingegneri e il nostro staff commerciale continuano ad aiutare i team nella situazione attuale per assicurarsi che tutti siano preparati per quando il TCR e le serie rally torneranno a correre. Inoltre, stiamo lavorando duramente per utilizzare questo tempo in modo costruttivo per capire dove possiamo migliorare i nostri processi e supportare meglio in futuro i nostri clienti".

condividi
commenti
CIR: anche la Targa Florio rinviata a data da destinarsi

Articolo precedente

CIR: anche la Targa Florio rinviata a data da destinarsi

Articolo successivo

Campedelli: "Farò il CIRT, gli arbitri CIR non sono imparziali"

Campedelli: "Farò il CIRT, gli arbitri CIR non sono imparziali"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Rally , WRC , TCR , CIR , WTCR
Autore Giacomo Rauli