Citroen, non solo WRC: pensa a una C3 R5 da mettere in vendita dal 2018

Citroen potrebbe ripercorrere la scelta recente di Volkswagen che nel 2018 farà debuttare la Polo R5. L'obiettivo della casa francese sarebbe imitare il business vincente creato dalla M-Sport nel corso delle ultime stagioni.

Citroen, non solo WRC: pensa a una C3 R5 da mettere in vendita dal 2018
Craig Breen, Citroën C3 WRC 2017
Craig Breen, Citroën C3 WRC 2017
Craig Breen, Citroën C3 WRC 2017
Craig Breen, Citroën C3 WRC 2017
Craig Breen, Citroën C3 WRC 2017
Citroën C3 WRC Concept car, dettaglio
Citroën C3 WRC Concept car

Se Volkswagen ha recentemente scelto di abbandonare il World Rally Championship per dedicarsi ad altri progetti, tra cui la realizzazione della Polo R5 che potrà correre anche nel WRC2 ma solo con team clienti, Citroen pare abbia scelto di intraprendere una strada simile, ma solo per quanto riguarda la creazione di una R5 da portare nel Mondiale.

La casa francese tornerà ufficialmente nel WRC a partire dal 2017. La C3 WRC Plus sta compiendo i test - l'ultimo dei 9 previsti è in svolgimento proprio in questi giorni in Galles - in vista dell'omologazione che avverrà questo mese e poi sarà pronta al debutto al Rally di Monte-Carlo.

Tutto il team Citroen Racing è coinvolto al 100% sulla preparazione della C3 WRC Plus, così come i tre piloti ufficiali Kris Meeke, Craig Breen e Stéphane Lefebvre. Dopo il ritiro della Volkswagen il "Double Chevron" potrebbe addirittura puntare immediatamente ai Mondiali Piloti e Costruttori dell'anno prossimo.

Una volta rientrata nel WRC dalla porta principale, Citroen volgerà parte del proprio sguardo su un altro progetto: la Citroen C3 R5. L'anno venturo dovrebbe essere utilizzato per la preparazione della "piccola" francese, in modo tale da farla esordire nel 2018, al pari della Volkswagen Polo R5.

Per Citroen si tratterebbe di un prodotto che non sarebbe sfruttato direttamente dal team ufficiale, ma a sola disposizione dei privati che vorranno acquistarla. Una forma di business già utilizzata da M-Sport con la Fiesta R5, ma anche da Skoda Motorsport e, più di recente, anche da Hyundai con il debutto della i20 R5 New Generation. Fra due anni sarà così il turno di Volkswagen e Citroen.

Un bene per il Mondiale WRC2, che vedrà un parco macchine molto ampio ed eterogeneo che si darà battaglia per poter conquistare il titolo mondiale. E chissà che non arrivi anche Toyota...

condividi
commenti
La FIA accontenta Ogier: dal 2017 cambierà l'ordine di partenza di tappa
Articolo precedente

La FIA accontenta Ogier: dal 2017 cambierà l'ordine di partenza di tappa

Articolo successivo

M-Sport prova la nuova Fiesta WRC 2017 sotto la neve a Monte-Carlo

M-Sport prova la nuova Fiesta WRC 2017 sotto la neve a Monte-Carlo
Carica i commenti