PS19: Loeb vince la gara, Raikkonen la speciale

PS19: Loeb vince la gara, Raikkonen la speciale

Nell'apoteosi dell'antiteatro romano di Trier Kimi sorprende, mentre Seb viene incoronato

Per la Citroen è festa grande in Germania: il dominio assoluto è stato sancito anche nell'ultima prova speciale intorno all'anfiteatro di Trier. Kimi Raikkonen, portacolori dello Junior Team Citroen, con la C4 ha vinto la prova spettacolo conclusiva, mettendo anche il finlandese la firma a questa apoteosi francese. Tanto di capello a Sebastien Loeb ch, in coppia con il fido Elena, mette nel cassetto la 59. vittoria iridata all'Adac Rally, la prova tedesca su asfalto che è sempre stata un suo terreno di caccia: è all'ottavo successo di fila!. E anche questa volta l'alsaziano ha lasciato solo le briciole agli agli, attaccando ogni volta che la situazione lo richiedeva, ma a dispetto di quello che potrebbe sembrare non ha affatto avuto vita facile. Certo sul successo del campione del mondo incombe l'ordine di squadra che sarebbe partito dal capo Citroen, Quesnel, per evitare che la battaglia fra Loeb e Dani Sordo potesse portare a delle esasperazioni che potevano costare care alla Casa transalpina. Loeb ora ha 191 punti nella classifica mondiale piloti e dispone di 58 punti su rivale più vicino che è il compagno di squadra Ogier. Il francese sembra sempre più lanciato verso il settimo titolo mondiale rally. Quando lo spagnolo ha ammesso che andava bene anche arrivare secondo era chiaro che il "messaggio" era stato recepito. Sebastien allunga nel mondiale e la Citroen si crogliola in una splendida tripletta, completata dal terzo posto di Sebastien Ogier. L'onore ferito della Ford viene salvato da Jari-Matti Latvala: il vincitore della Finlandia non poteva pretendere di più da una Focus in evidente crisi di assetto e con seri problemi di motricità in uscita dai tornanti e dai frequenti cambiamenti di direzione. Petter Solberg con la C4 privata è ucito di scena subito dalle posizioni di classifica che contavano: un guaio ad una gomma nella prima speciale lo ha portato a giocare il ruolo di chi puntava a vincere delle speciali (ne ha collezionate 5, solo Loeb ha fatto meglio con 9, mentre Sordo si è fermato a 4 e Raikkonen 1). Il quinto posto, sebbene il norvegese risulti distaccatissimo (oltre sei minuti) lo ripaga della bella gara. Anche Raikkonen è cresciuto prova dopo prova, scalando le posizioni degli scratch fino al gran finale dell'Anfiteatro di Trier. Probabilmente questa soddisfazione darà a Kimi la motivazione per continuare un'altra stagione nel mondiale rally, ora che comincia a prendere il passo dei migliori. Il ritorno di Francois Duval con la Ford Focus del team Stobard è stato positivo fino a quando il belga non si è reso protagonista di un rovinoso capotamento: la sua vettura si è impennata in aria dopo aver spigolato con un masso in un tratto ad alta velocità. Un errore fatale che è costato un possibile quinto posto a Francois, ma che testimonia che il suo talento è rimasto cristallino e farà bene a insistere per restare ancora nel mondiale. WRC, Rally di Germania, 22/08/2010 Classifica finale 1. Sebastien Loeb - Citroen C4 WRC – 3.59'38”3 2. Dani Sordo - Citroen C4 WRC – +51”3 3. Sebastien Ogier - Citroen C4 WRC - +2'13”3 4. Jari-Matti Latvala - Ford Focus WRC – +2'33”9 5. Petter Solberg - Citroen C4 WRC – +6'47”7 6. Matthew Wilson - Ford Focus WRC - +8'46”7 7. Kimi Raikkonen - Citroen C4 WRC - +8'50”5 8. Khalid Al Qassimi - Ford Focus WRC - 17'36”5 9. Mark Van Eldik – Subaru Impreza WRC 08 - +17'53”0 10. Patrik Sandell – Skoda Fabia S2000 - +17'58”8 La classifica del mondiale piloti 1. S. Loeb (FRA) 191 punti; 2. S. Ogier (FRA) 133; 3. J-M Latvala (FIN) 117; 4. P. Solberg (NOR) 100; 5. D. Sordo (ESP) 95; 6. M. Hirvonen (FIN) 86; 7. M. Wilson (GBR) 56; 8. F. Villagra (ARG) 26; 9. H. Solberg (NOR) 25; 10. K. Raikkonen (FIN) 21

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Sébastien Loeb
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag codice della strada, inghilterra, sicurezza stradale