WRT pronta ad entrare in LMP2: è il trampolino per la LMDh

Il fondatore del team belga, non ha escluso una partecipazione in LMP2 il prossimo anno. Ma solo per un eventuale sbarco in LMDh.

WRT pronta ad entrare in LMP2: è il trampolino per la LMDh

La squadra belga WRT punta all’espansione in LMP2 nella prossima stagione. Una categoria di “rodaggio” in preparazione ad una possibile partecipazione futura in LMDh nel Campionato del Mondo Endurance.  

Il vincitore delle classiche di durata, della 24 ore di Spa e Nurburbring con macchine Audi GT3, sta lavorando ad un passaggio a tempo pieno in LMP2 con una vettura ORECA-Gibson 07, molto probabilmente nel WEC.  

Il capo del team Vincent Vosse, ha dichiarato a Motorsport.com che il suo tentativo di passare alla categoria LMP2 fa parte della sua ambizionecosì da riuscire ad ottenere gli onori di casa nell'endurance francese nella categoria LMDh.  

Vosse ha, inoltre, spiegato che sarebbe stata una mossa naturale per la WRT continuare il suo rapporto con l'Audi, la quale, lo scorso lunedìha annunciato che si sta attivamente preparando per un ingresso nella LMDh nel caso in cui la WRT dovesse passare nella massima serie riservata ai prototipi, senza escludere la possibilità di lavorare con un altro produttore.  

"Quando ho creato la squadra nel 2010, andavo a dormire sognando di essere alla 24 Ore di Le Mans con Audi", ha detto Vosse, la cui squadra ha gestito le R8 LMS del costruttore tedesco con il supporto ufficiale nelle principali gare di durata riservate alle GT3. 

"Ci lavoro da 10 anni, e se l'anno prossimo faremo la LMP2 è perché vogliamo prepararci per la LMDh".  

"La LMDh ha chiaramente un grande futuro e io voglio farne parte". 

Ibelga ha sottolineato che non ha ancora messo insieme il suo programma LMP2 per il 2021"Non è ancora stato fatto nulla, ma l'annuncio di lunedì di Audi mi fa pensare che devo lavorare ancora più duramente per riuscirci". 

Per il prossimo anno la sua attenzione è rivolta al WECpiuttosto che all'European Le Mans Series, in cui la WRT ha fatto un'apparizione una tantum nel 2016 : "La cosa principale è che dobbiamo fare Le Mans, perché è molto importante dal punto di vista commerciale, e il nostro unico modo per garantirlo è correre nel WEC", ha spiegato.  

La WRT ha corso una Ligier-Judd/BMW JSP2 quando è arrivata seconda alla sua apparizione solitaria ELMS nel settembre 2016, ma Vosse, ha descritto la dominante ORECA come la "scelta ovvia" del telaio"Chiaramente, se si vuole essere competitivi, specialmente se si è appena entrati, si deve schierare un'ORECA".  

La divisione DTM della WRT, che ha schierato delle Audi private nella massima categoria tra il 2019 e il 2020, passerebbe al programma LMP2 se tutto andrà secondo i piani. 

Comunque, secondo quanto dichiarato dal fondatore belga, sarebbero molto basse le speranze di rimanere in DTM quando, la prossima stagione, si passerà dalla Classe 1 turismo al regolamento della GT3. 

condividi
commenti
Jan Magnussen con High Class Racing nel WEC 2021
Articolo precedente

Jan Magnussen con High Class Racing nel WEC 2021

Articolo successivo

Bentley: il futuro è nel motorsport ibrido-elettrico

Bentley: il futuro è nel motorsport ibrido-elettrico
Carica i commenti