6 Ore del Fuji: Toyota vince in casa

6 Ore del Fuji: Toyota vince in casa

Finale thrilling, con l'Audi seconda classificata staccata di soli 11 secondi

Arriva in casa la seconda vittoria Toyota nel Mondiale Endurance dopo una battaglia emozionante con l'Audi. Infatti dopo 6 ore di gara Alex Wurz, Nicolas Lapierre e Kazuki Nakajima ha concluso con soli 11 secondi di vantaggio sulla R18 e-tron quattro guidata da Andre Lotterer, Benoit Treluyer e Marcel Fassler. terza ha chiuso la seconda Audi con al volante i veterani Allan McNish e Tom Kristensen. Il momento chiave della gara si è avuto dopo 4 ore, perchè fino a quel punto la TS030 Hybrid e la R18 erano parse veramente equivalenti come rpestazioni: Treluyer era al volante della vettura degli anelli e si è toccato con l'Aston Martin di classe GTE guidata da Stefan Mucke. A quel punto è stata necessaria una sosta per la sostituzione del muso, che anche se è stata breve perché nel frattempo era usciti la safety car per pulire il tracciato dai detriti, ha dato il break decisivo in favore della Toyota. Tra l'altro poi Treluyer è stato punito con uno stop&go per via del ruolo avuto nell'incidente e questo ha rispedito indietro di oltre 50 secondi l'Audi, che per recuperare ha rischiato non sostituendo i pneumatici all'ultima sosta, per recuperare tempo sapendo che la Toyota avrebbe dovuto fare un veloce splash-and-go nel finale per arrivare alla bandiera a scacchi. Nonostante le Michelin usatissime Lotterer ha dato tutto, ma Nakajima è riuscito a presentarsi nel finale con abbastanza vantaggio per uscire dalla pitlane con 5" di vantaggio sull'avversaria. "L'ingegnere mi incitava via radio dicendomi che dovevo avere almeno 40" di vantaggio per poter fare lo splash." ha raccontato il pilota giapponese a fine gara. "Ho spinto come un dannato e Andre mi ha reso le cose veramente complicate, ma per fortuna ce l'abbiamo fatta." La compagine anglo-svizzera Rebellion Racing ha chiuso al comando della classifica privati, con la propria Lola-Toyota B12/60 guidata da Neel Jani e Nicolas Prost. Il duo ha dominato, chiudendo con un giro di vantaggio sulla JRM HPD ARX-03a di Peter Dumbreck, David Brabham e Karun Chandhok. Il successo in LMP2 è andato alla ORECA-Nissan 03 della ADR-Delta, guidata da John Martin, Tor Graves e Shinji Nakano, ma questo non è bastato per evitare che la Starworks vincesse la classifica team della classe, grazie al secondo posto della loro HPD ARX-03b condotta da Stephane Sarrazin, Enzo Potolicchio e Ryan Dalziel. Dominio Porsche in GTE Pro: la Porsche 911 GT3-RSR della Felbermayr-Proton è sempre stata in testa ad eccezione dellos cadere della prima ora ed ha vinto con Marc Lieb e Richard Lietz.

FIA WEC - Fuji - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Alexander Wurz , Nicolas Lapierre , Kazuki Nakajima
Articolo di tipo Ultime notizie