Dumas: "Con questa Porsche è tutta un'altra storia"

Per il pilota francese la nuova 919 Hybrid è anche una vettura più facile da guidare

Dumas:

Sorridente e rilassato Romain Dumas non nasconde il proprio ottimismo sulla lunga stagione WEC che proprio domani inzierà al Paul Ricard. Il vernissage dello squadrone Porsche è stata l'occasione per parlare della nuova 919 Hybrid con il pilota francese che quest'anno dividerà la vettura con Marc Lieb e Neel Jani. " Si tratta di uno step molto importante che secondo me ha già dato i propri frutti nei collaudi che abbiamo svolto quest'inverno".

Avete parlato di una vettura profondamente diversa sia nella parte relativa alle power unit sia in altre zone. È stato fatto un grande lavoro sulle sospensioni?
"Si il grosso dell'evoluzione ha riguardato la meccanica. Le sospensioni sono ora nuove e anche i cinematismi differenti da quelli della 919 del 2014"

Avete modificato il disegno delle sospensioni e l'alloggiamento?
"No l'alloggiamento è rimasto lo stesso ma le sospensioni sebbene non si possa parlare di nuovo disegno, si comportano in maniera differente. Parola di pilota".

Intendi dire che la 919 ora è più facile da guidare?
"In un certo senso si. D'accordo che non si può parlare di facilità ma di maggior spontaneità della vettura, che è molto meno faticosa della precedente proprio per via dell'evoluzioni fatte sui sistemi cinematici. È importante perchè questo aiuta il pilota nelle corse di durata, Le Mans in primis ".

L'essere passati a 8 megajoule significa che sarete più competitivi?
"Questo non lo posso sapere. Di sicuro saremo più veloci dell'anno passato e che questa 919 Hybrid è molto competitiva rispetto a quella dell'anno passato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Romain Dumas
Articolo di tipo Ultime notizie