WEC, Spa, Libere 1: United Autosports e Porsche sugli scudi

La Oreca LMP2 vola con Albuquerque tenendosi dietro la Alpine LMP1 di un paio di decimi, mentre le Toyota arrancano in Top10. Le 911 sono padrone fra le LMGTE Pro e Am, ma le Ferrari tengono botta.

WEC, Spa, Libere 1: United Autosports e Porsche sugli scudi

La United Autosports continua a volare a Spa-Francorchamps, dove i piloti del FIA World Endurance Championship hanno completato i primi 90' di Prove Libere in vista della 6 Ore di sabato.

Filipe Albuquerque/Fabio Scherer/Phil Hanson hanno confermato quanto visto già nelle due parti di Prologo, ossia che le LMP2 vanno forte sulle Ardenne nonostante siano state rallentate dai regolamenti ACO-FIA.

La Oreca 07-Gibson #22 ha terminato in vetta con il tempo di 2'04"083, avvicinandosi ad abbattere il muro dei 2'04" e precedendo per 0"252 la Alpine A480 di André Negrão/Matthieu Vaxivière/Nicolas Lapierre. La LMP1 #36 è anche la migliore della Classe Hypercar, dove le Toyota continuano ad arrancare.

Nello specifico, la GR010 Hybrid #7 condotta da Kamui Kobayashi/Mike Conway/José María López è la migliore, seguita dalla #8 di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley, ma rispettivamente settima (+0"491) e decima (+0"864) della classifica generale, con distacchi piuttosto ampi.

Dietro alla sopracitata Alpine ci sono le Oreca di Realteam Racing (#70 Esteban Garcia/Loïc Duval/Norman Nato) - migliore Pro-Am, ma fermatasi anzitempo per un'uscita alla 'Bus Stop' - e Jota (#28 Sean Gelael/Stoffel Vandoorne/Tom Blomqvist), tenendosi alle spalle le 07 di DragonSpeed (#21 Ben Hanley/Juan Pablo Montoya/Henrik Hedman) e Racing Team Nederland (#29 Giedo Van Der Garde/Frits Van Eerd/Job Van Uitert), le quali sono seconda e terza Pro-Am.

Fra le due Toyota si piazzano anche la Oreca #34 di Jakub Smiechowski/Renger Van Der Zande/Alex Brundle (Inter Europol Competition) e la Aurus 01-Gibson #26 della G-Drive Racing nelle mani di Roman Rusinov/Franco Colapinto/Nyck De Vries a completare la Top10 generale, fuori dalla quale restano Team WRT (#31 Ferdinand Habsburg/Charles Milesi/Robin Frijns) e PR1 Mathiasen Motorsports (#24 Patrick Kelly/Gabriel Aubry/Simon Trummer) nello spazio di 1" dal leader.

Per quanto concerne la Classe LMGTE Pro, registriamo la doppietta Porsche con la 911 RSR-19 #92 di Neel Jani/Kévin Estre che gira in 2'13"466, ossia pochissimi centesimi meglio della #91 di Gimmi Bruni/Richard Lietz.

Nella loro scia ci sono le Ferrari 488 della AF Corse, con Alessandro Pier Guidi/James Calado (#51) di poco più rapidi dei compagni di squadra Miguel Molina/Daniel Serra (#52).

Più staccata da loro la Corvette C8.R #63 del duo Oliver Gavin/Antonio Garcia, per altro preceduta nella classifica assoluta dalla coppia di Porsche che svetta nella Classe LMGTE Am.

A comandare quest'ultima categoria sono infatti le 911 di Team Project 1 (#56 Egidio Perfetti/Matteo Cairoli/Riccardo Pera) - in 2'13"941 - e Dempsey-Proton Racing (#77 Christian Ried/Jaxon Evans/Matt Campbell) - a quasi 0"3.

Il terzo posto va ai compagni di squadra di questi ultimi, Andrew Haryanto/Marco Seefried/Alessio Picariello con la 911 #88, che si tengono dietro la Ferrari #60 di Iron Lynx (Matteo Cressoni/Andrea Piccini/Claudio Schiavoni) e la Aston Martin Vantage #98 di Paul Dalla Lana/Augusto Farfus/Marcos Gomes (NorthWest AMR).

Infine segnaliamo che nella giornata di ieri il Team Project 1 ha dovuto ritirare la Porsche #46, uscita troppo malconcia dall'incidente avuto da Anders Buchardt nella giornata di martedì.

In grassetto i nomi dei piloti autori del miglior tempo

La 6h di Spa, primo round del FIA WEC 2021, sarà visibile su Motorsport.tv

FIA WEC - 6h di Spa: Prove Libere 1

condividi
commenti
La 6h di Spa sarà l'ultima gara per Oliver Gavin
Articolo precedente

La 6h di Spa sarà l'ultima gara per Oliver Gavin

Articolo successivo

WEC, Spa, Libere 2: risveglio di Alpine e Toyota

WEC, Spa, Libere 2: risveglio di Alpine e Toyota
Carica i commenti