LMP2: ecco tutto quello che cambia dal 2017

LMP2: ecco tutto quello che cambia dal 2017

La proposta che è stata lanciata è di andare verso motore e elettronica monotipo

Confermato a Silverstone dal presidente dell'ACO, Pierre Fillon, il cambiamento regolamentare che riguarderà le vetture della LMP2 a partire dalla stagione 2017. Si va, come era stato annunciato, verso una redicale e decisa riduzione dei costi sia d'acquisto sia di gestione di questa interessante categoria.

Dopo un'attenta analisi, infatti, si cercherà di limitare il numero di costruttori presenti, considerando che le attuali vetture più competitive- Fillon ha fatto riferimento ad Oreca, HPD e Zytek - sono in realtà modelli di qualche anno che hanno ricevuto continui aggiornamenti con notevole risparmio da parte delle squadre che in questo modo possono ammortare e spalmare negli anni l'investimento iniziale.

Ci sarà quindi un probabile bando che coinvolgerà i costruttori di telaio in grado di offrire le credenziali necessarie per la qualità di realizzazione, gli aggiornamenti programmati e l'economicità di gestione.

Confermata anche la soluzione del motore e dell'elettronica monotipo in omaggio all'economia di scala. Il gruppo tecnico di lavoro non ha ancora definito tutti i dettagli ma alla vigilia della 24 Ore di Le Mans di quest'anno, nel corso di una conferenza stampa, verrà annunciato il progetto globale che dovrebbe prendere forma a partire dai mesi estivi. Una cosa è certa: la LMP2 edizione 2017 sarà una categoria mondiale in tutti i sensi; avrà un motore unico, pochi costruttori di telaio coinvolti e probabilmente l'assoluta libertà da parte delle squadre di disegnare l'aerodinamica esterna secondo i propri criteri.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie