WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

WEC: prima doppietta stagionale per la Toyota a Silverstone

condividi
commenti
WEC: prima doppietta stagionale per la Toyota a Silverstone
Di:
1 set 2019, 17:06

Mike Conway, Jose Maria Lopez e Kamui Kobayashi hanno ottenuto il successo precedendo l'equipaggio della vettura gemella #8. In GTE Pro doppietta Porsche con la nuova 911 RSR-19.

La Toyota ha dominato il round di apertura della stagione 2019/2020 del WEC grazie al successo conquistato da Conway, Lopez e Kobayashi al volante della TS050 Hybrid #7. Entrambe le vetture del costruttore giapponese hanno concluso con un giro di vantaggio sul resto delle rivali la 4 Ore di Silverstone.

L’equipaggio della #7 ha tagliato il traguardo con un vantaggio di due secondo sulla #8 di Buemi, Nakajima e Hartley.

Lopez era riuscito ad ampliare il margine sino a 10 secondi nelle battute conclusive, ma nella mezz’ora finale Nakajima ha dato il massimo sino a portarsi in scia al compagno di team.

La Rebellion #3 di Duval, Derani e Berthon ha completato il podio nonostante due penalità. Il trio era riuscito a salire al comando in due occasioni. La prima quando è stata decretata la full course yellow per un problema alla Ginetta #6. In quella occasione entrambe le Toyota hanno effettuato la sosta a differenza delle Rebellion.

Successivamente è stata chiamata in pista la safety car a seguito dello scontro tra la Ginetta di Jarvis e la Ferrari di Molina alle Becketts.

La Rebellion #3 è tornata al comando dopo aver montato le slick un giro prima, ma ancora una volta nulla ha potuto contro la potenza delle vetture giapponesi alla ripartenza.

La Rebellion #1 di Senna, Menezes e Nato era già fuori dalla lotta per il podio a seguito di una sosta lenta durata ben 3 minuti, ma ha perso anche il quarto posto quando nel finale ha dovuto effettuare una nuova sosta ai box che l’ha fatto retrocedere in quinta piazza alle spalle della Ginetta.

Charlie Robertson, Egor Orudzhev e Ben Hanley hanno goduto di una buona prestazione al volante della migliore delle G60-LT-P1 con motore AER, anche se Hanley è stato protagonista di una uscita di pista a  Luffield.

In LMP2 la vittoria è andata al Cool Racing grazie all’equipaggio alla guida della Oreca 07 composto da Lapierre, Borga e Coigny. Job van Uitert era riuscito a costruire un buon margine a metà gara al volante della Oreca del Team Nederland, ma il secondo ingresso della safety car ha ridotto il loro vantaggio e consentito a Lapierre di realizzare il sorpasso decisivo per il successo.

Laurent, Negrao e Ragues hanno conquistato il secondo posto ma con un ritardo di 49 secondi, mentre la vettura di van Eerd, van Uitert e van der Garde ha completato un podio tutto Michelin.

La migliore delle vetture gommate Goodyear è stata l’Oreca #37 del Jackie Chan Racing, quarta, mentre l’auto dello United Autosports è stata costretta ad un prematuro ritiro per noie meccaniche quando alla guida si trovava Paul di Resta.

In GTE Pro è stata una doppietta Porsche con la nuova 911 RSR-19. Gianmaria Bruni e Richard Lietz hanno preceduto Michael Christensen e Kevin Estre.

Entrambe le Porsche hanno guadagnato molto tempo sui rivali nelle fasi centrali di gara, ma questo margine è andato perso in occasione dell’ingresso della safety car che ha consentito alla Ferrari di Calado e Pier Guidi di tornare in lizza per la vittoria dopo che una foratura li aveva attardati nelle battute iniziali.

Pier Guidi era riuscito a prendere il comando alla ripartenza, ma dopo le soste ai box è stato sopravanzato daccapo per poi scontare un drive through a causa di un sorpasso effettuato in regime di safety car.

Questo ha consentito alla Aston Martin Vantage GTE di Lynn e Martin di conquistare l’ultimo gradino del podio precedendo proprio la Ferrari di Calado e Pier Guidi.

La Ferrari si è comunque riscattato in GTE Am dove ha ottenuto la vittoria con Perrodo, Collard e Nielsen. Il trio ha preceduto di un giro la Aston Martin di Dalla Lana, Turner e Gunn, mentre l’altra Ferrari di Isikawa, Cozzolino e Beretta ha completato il podio.

Cla Piloti Giri Tempo Distacco Distacco Punti
1 United Kingdom Mike Conway
Japan Kamui Kobayashi
Argentina José María López
129 4:00'57.709
2 Switzerland Sébastien Buemi
Japan Kazuki Nakajima
New Zealand Brendon Hartley
129 4:00'59.610 1.901 1.901
3 France Nathanaël Berthon
Brazil Pipo Derani
France Loïc Duval
128 4:02'35.108 1 Lap 1 Lap
4 United Kingdom Charlie Robertson
United Kingdom Ben Hanley
Russian Federation Egor Orudzhev
124 4:01'20.815 5 Laps 4 Laps
5 France Nicolas Lapierre
Switzerland Antonin Borga
Switzerland Alexandre Coigny
124 4:01'22.238 5 Laps 1.423
6 France Thomas Laurent
Brazil André Negrao
France Pierre Ragues
124 4:02'11.549 5 Laps 49.311
7 Netherlands Frits van Eerd
Netherlands Giedo van der Garde
Netherlands Job Van Uitert
124 4:02'13.971 5 Laps 2.422
8 China Ho-Pin Tung
France Gabriel Aubry
United Kingdom Will Stevens
124 4:02'21.210 5 Laps 7.239
9 Mexico Roberto Gonzalez
Portugal António Félix Da Costa
United Kingdom Anthony Davidson
124 4:02'21.695 5 Laps 0.485
10 Brazil Bruno Senna
United States Gustavo Menezes
France Norman Nato
123 4:02'12.702 6 Laps 1 Lap
11 Italy Roberto Lacorte
Italy Andrea Belicchi
Italy Giorgio Sernagiotto
122 4:01'19.970 7 Laps 1 Lap
12 United States Mark Patterson
Japan Kenta Yamashita
Denmark Anders Fjordbach
122 4:02'14.610 7 Laps 54.640
13 Italy Gianmaria Bruni
Austria Richard Lietz
115 4:01'15.704 14 Laps 7 Laps
14 Denmark Michael Christensen
France Kevin Estre
115 4:01'19.506 14 Laps 3.802
15 United Kingdom Alex Lynn
Belgium Maxime Martin
115 4:01'21.990 14 Laps 2.484
16 United Kingdom James Calado
Italy Alessandro Pier Guidi
115 4:01'31.758 14 Laps 9.768
17 Denmark Marco Sorensen
Denmark Nicki Thiim
114 4:01'29.20 15 Laps 1 Lap
18 France François Perrodo
France Emmanuel Collard
Denmark Nicklas Nielsen
114 4:02'44.660 15 Laps 1'15.460
19 Canada Paul Dalla Lana
United Kingdom Darren Turner
United Kingdom Ross Gunn
113 4:01'08.923 16 Laps 1 Lap
20 Japan Motoaki Ishikawa
Monaco Olivier Beretta
Japan Kei Cozzolino
113 4:01'19.885 16 Laps 10.962
21 United Kingdom Michael Wainwright
United Kingdom Andrew Watson
United Kingdom Ben Barker
113 4:01'24.669 16 Laps 4.784
22 Germany Christian Ried
Australia Matt Campbell
Italy Riccardo Pera
113 4:01'32.278 16 Laps 7.609
23 Norway Egidio Perfetti
David Kolkmann
Italy Matteo Cairoli
113 4:01'41.570 16 Laps 9.292
24 Turkey Salih Yoluç
Ireland Charlie Eastwood
United Kingdom Jonathan Adam
113 4:02'09.221 16 Laps 27.651
25 United Kingdom Bonamy Grimes
United Kingdom Johnny Mowlem
United Kingdom Charles Hollings
113 4:02'24.380 16 Laps 15.159
26 Switzerland Thomas Flohr
Italy Francesco Castellacci
Italy Giancarlo Fisichella
113 4:02'43.473 16 Laps 19.093
27 United States Ben Keating
Brazil Felipe Fraga
Netherlands Jeroen Bleekemolen
112 4:00'59.253 17 Laps 1 Lap
28 United Kingdom Mike Simpson
United Kingdom Oliver Jarvis
United Kingdom Guy Smith
112 4:01'35.831 17 Laps 36.578
29 Austria Thomas Preining
Italy Gianluca Giraudi
Mexico Ricardo Sanchez
111 4:02'00.671 18 Laps 1 Lap
Italy Davide Rigon
Spain Miguel Molina
54 1:54'41.638 75 Laps 57 Laps
United Kingdom Philip Hanson
Portugal Filipe Albuquerque
United Kingdom Paul di Resta
2 3'52.039 127 Laps 52 Laps
Scorrimento
Lista

Partenza della gara di Silverstone

Partenza della gara di Silverstone
1/17

Foto di: JEP / Motorsport Images

Partenza della gara di Silverstone

Partenza della gara di Silverstone
2/17

Foto di: JEP / Motorsport Images

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
3/17

Foto di: JEP / Motorsport Images

WEC Pitlane

WEC Pitlane
4/17

Foto di: Daniel James Smith

Podio: Il vincitore #7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez, secondo classificato #8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley, terzo classificato #3 Rebellion Racing Rebellion R13 - Gibson: Nathanael Berthon, Pipo Derani, Loic Duval

Podio: Il vincitore #7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez, secondo classificato #8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley, terzo classificato #3 Rebellion Racing Rebellion R13 - Gibson: Nathanael Berthon, Pipo Derani, Loic Duval
5/17

Foto di: JEP / Motorsport Images

#98 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage AMR: Paul Dalla Lana, Darren Turner, Ross Gunn

#98 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage AMR: Paul Dalla Lana, Darren Turner, Ross Gunn
6/17

Foto di: Daniel James Smith

#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage: Marco Sorenson, Nicki Thiim

#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage: Marco Sorenson, Nicki Thiim
7/17

Foto di: Daniel James Smith

#92 PORSCHE GT TEAM - Porsche 911 RSR - 19: Michael Christensen, Kevin Estre

#92 PORSCHE GT TEAM - Porsche 911 RSR - 19: Michael Christensen, Kevin Estre
8/17

Foto di: Paul Foster

#97 ASTON MARTIN RACING - Aston Martin Vantage AMR: Alexander Lynn, Maxime Martin

#97 ASTON MARTIN RACING - Aston Martin Vantage AMR: Alexander Lynn, Maxime Martin
9/17

Foto di: Paul Foster

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19: Gianmaria Bruni, Richard Lietz

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19: Gianmaria Bruni, Richard Lietz
10/17

Foto di: Daniel James Smith

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19: Gianmaria Bruni, Richard Lietz

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19: Gianmaria Bruni, Richard Lietz
11/17

Foto di: Daniel James Smith

#90 TF SPORT - Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam

#90 TF SPORT - Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam
12/17

Foto di: Paul Foster

#90 TF Sport Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam

#90 TF Sport Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam
13/17

Foto di: Daniel James Smith

#90 TF SPORT - Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam

#90 TF SPORT - Aston Martin Vantage AMR: Salih Yoluc, Charles Eastwood, Jonathan Adam
14/17

Foto di: Paul Foster

#83 AF CORSE - Ferrari 488 GTE EVO: Franc?ois Perrodo, Emmanuel Collard, Nicklas Nielsen

#83 AF CORSE - Ferrari 488 GTE EVO: Franc?ois Perrodo, Emmanuel Collard, Nicklas Nielsen
15/17

Foto di: Paul Foster

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 - Hybrid: Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley
16/17

Foto di: Daniel James Smith

#86 GULF RACING - Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Andrew Watson

#86 GULF RACING - Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Andrew Watson
17/17

Foto di: Paul Foster

Articolo successivo
WEC: ecco i dettagli del sistema di handicap della LMP1

Articolo precedente

WEC: ecco i dettagli del sistema di handicap della LMP1

Articolo successivo

Un errore di Nato manda un meccanico all'ospedale

Un errore di Nato manda un meccanico all'ospedale
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Silverstone
Sotto-evento Gara
Autore Jamie Klein