WEC: Porsche col tridente in Bahrain, Glickenhaus a casa

Pubblicati i primi nomi degli iscritti per le due gare conclusive del 2021 che si terranno a Sakhir. Le 911 ufficiali avranno anche Christensen e Makowiecki per il gran finale, le 007 LMH non ci saranno fra le Hypercar.

WEC: Porsche col tridente in Bahrain, Glickenhaus a casa

Saranno 32 le auto che prenderanno parte alle due gare del Bahrain che andranno a chiudere la stagione 2021 del FIA World Endurance Championship.

A Sakhir verranno assegnati i titoli delle categorie Hypercar, LMP2/LMP2 Pro-Am, LMGTE Pro e LMGTE Am nei weekend della 6 Ore del 30 ottobre (di giorno) ed 8 Ore del 6 novembre (in notturna).

Le due entry-list pubblicate presentano alcune differenze rispetto al solito. Cominciando dalla Classe Hypercar - come noto da tempo - non ci saranno le Glickenhaus, che dopo la 24h di Le Mans rimarranno a casa cercando di affinare le proprie caratteristiche in modo da presentarsi al meglio l'anno prossimo.

La battaglia per il titolo sarà quindi appannaggio delle due Toyota GR010 Hybrid e della Alpine A480-Gibson LMP1 gestita dal Team Signatech.

In LMP2 vedremo all'opera 11 Oreca 07-Gibson. Richard Mille Racing, United Autosports, le due Jota, Team WRT ed Inter Europol Competition combatteranno per la graduatoria assoluta, mentre High Class Racing, DragonSpeed USA, Racing Team Nederland, RealTeam Racing e ARC Bratislava anche per la Pro/Am.

Quest'ultima squadra deve ancora completare il suo equipaggio, scegliendo il terzo pilota da affiancare ad Oliver Webb e Miroslav Konôpka.

La Porsche opta invece per il tridente nella 8 Ore finale pur di vincere i titoli della Classe LMGTE Pro. Sulla 911 RSR-19 #91 rivedremo Frédéric Makowiecki assieme a Richard Lietz e Gimmi Bruni, con Michael Christensen che condividerà l'abitacolo della #92 con Kévin Estre e Neel Jani.

Per la 6 Ore le auto tedesche rimangono invece a due piloti, scelta fatta dalla AF Corse per le sue due Ferrari 488 in entrambi i round.

Infine sono 14 le macchine della combattutissima LMGTE Am, il cui Mondiale sarà assegnato quasi certamente in un finale tirato all'ultima curva dell'ultimo round.

Per il momento le uniche incognite riguardano il Team Project 1, con il solo Dennis Olsen confermato sulla Porsche #46, Dempsey-Proton Racing, che deve definire il trio della sua 911 #88, e la terza ragazza delle Iron Dames di Iron Lynx, dato che per ora sulla Ferrari #85 sono date per certe Rahel Frey e Michelle Gatting.

Fari puntati soprattutto sulle Ferrari di AF Corse e Cetilar Racing, e sulle Aston Martin di TF Sport, le principali candidate alla corona iridata.

FIA WEC - 6 Ore del Bahrain: Entry List

FIA WEC - 8 Ore del Bahrain: Entry List

condividi
commenti
Le Mans: Team WRT e Iron Lynx staccano il biglietto per il 2022

Articolo precedente

Le Mans: Team WRT e Iron Lynx staccano il biglietto per il 2022

Articolo successivo

WEC: Milesi e Horr ai test in Bahrain con Hypercar e GTE

WEC: Milesi e Horr ai test in Bahrain con Hypercar e GTE
Carica i commenti