WEC: ok sulla convergenza Hypercar-LMDh, nuove LMP2 nel 2024

Il Consiglio Mondiale ha approvato le modifiche regolamentari che garantiranno ai prototipi di nuova generazione di correre nella medesima Classe, mentre le attuali P2 proseguiranno la loro avventura ancora per un paio d'anni.

WEC: ok sulla convergenza Hypercar-LMDh, nuove LMP2 nel 2024

Il Consiglio Mondiale della FIA ha preso un paio di decisioni molto importanti per quanto riguarda il futuro del FIA World Endurance Championship.

La prima riguarda la nuova era di prototipi che si andrà ad aprire con l'avvento delle LMDh, per le quali è stato raggiunto un accordo tra ACO ed IMSA che consentirà loro di gareggiare nella medesima Classe delle Hypercar.

Nella riunione di giovedì svoltasi a Monaco, il Consiglio Mondiale ha infatti apportato e dato l'ok alle modifiche del regolamento tecnico, in modo di raggiungere la tanto agognata convergenza delle prestazioni di Le Mans Hypercar (LMH) e Le Mans Daytona h (LMDh).

Per il momento non sono stati forniti ulteriori dettagli in merito, ma è chiaro che ci stiamo sempre più avvicinando a quella che è l'idea di FIA WEC ed IMSA WeatherTech SportsCar Championship, ossia dare la possibilità ai rispettivi Costruttori di prototipi di essere in azione in entrambe le serie.

Fra questi, ricordiamo che Toyota e Glickenhaus sono già attive con le loro LMH nel Mondiale Endurance, Peugeot ha presentato martedì la sua 9X8, la Ferrari arriverà nel 2023 e si attendono ulteriori notizie da ByKolles, con le LMDh di Porsche, Audi, Acura-Honda e BMW già ufficializzate e in via di progettazione, mentre altre Case stanno definendo i propri programmi per unirsi alla truppa.

Il secondo punto di discussione che ha affrontato il Consiglio Mondiale riguardava i prototipi della Classe LMP2, che resteranno così come sono fino al termine della stagione 2023.

Le novità della categoria erano state introdotte nel 2017 e avrebbero dovuto avere un ciclo vitale di 4 anni. La pandemia di Coronavirus del 2020, il fatto che il FIA WEC non adotta più un calendario biennale da "Super Stagione" e che l'introduzione delle LMDh è stata spostata più avanti nel tempo ha fatto sì che le attuali LMP2 potranno proseguire la loro avventura ulteriormente.

Il primo termine era stato fissato per il 2021 e prolungato poi al 2022 qualche tempo fa, ma anche in IMSA si sono detti ormai da tempo favorevoli a 'congelare' la situazione, dunque da qui la decisione di protrarre di un ulteriore anno il tutto mantenendo le medesime specifiche per tutto il 2023.

Infine sono stati approvati i regolamenti sportivi e tecnici per la LMP3 Endurance Cup che farà parte dei FIA Motorsport  Games nel 2021.

condividi
commenti
ELMS: Rovera scalpita per il doppio round a Monza su Ferrari

Articolo precedente

ELMS: Rovera scalpita per il doppio round a Monza su Ferrari

Articolo successivo

Hypercar in IMSA, ecco com'è la convergenza con le LMDh

Hypercar in IMSA, ecco com'è la convergenza con le LMDh
Carica i commenti