Nuovo olio Castrol EDGE per l’Audi R18 e-tron quattro

Nuovo olio Castrol EDGE per l’Audi R18 e-tron quattro

La squadra di Ingolstadt sta preparando la 24 Ore di Le Mans con lubrificanti specificatamente sviluppati

L’Audi sta preparando il debutto stagionale 2015 nel Campionato Mondiale Endurance (WEC) a Silverstone ma il campionato FIA avrà nella 24 Ore di Le Mans l’appuntamento di maggiore interesse: i tecnici di Ingolstadt stanno sviluppando la R18 e-tron quattro con nuovi lubrificanti Castrol EDGE. Una collaborazione che dura da quattro anni e che è stata premiata da altrettante vittorie nella maratona della Sarthe.

"Siamo grati alla Castrol per il supporto tecnico che ci garantisce e la collaborazione che si è instaurata con i nostri tecnici per ridurre gli attriti riducendo i consumi e migliorando le prestazioni - ha detto Wolfgang Ullrich , capo di Audi Motorsport - Castrol EDGE è un lubrificante su misura per le più recenti tecnologie che abbiamo sviluppato sul motore”.

La partnership è molto stretta e non solo nelle corse: Castrol EDGE, infatti, è consigliato da Audi sulle vetture di serie STI dei quattro anelli. Del resto la 24 Ore di Le Mans è una corsa molto probante: nel 2014 i vincitori André Lotterer, Marcel Fässler e Benoît Tréluyer hanno coperto 5.165,391 chilometri con velocità di punta superiori ai 300 km/h: nella gara che dura un giorno è stata coperta una distanza che equivale a ben 17 Gran Premi, vale a dire quasi una stagione di Formula 1!

L’Audi ha vinto la classica francese 13 volte nelle ultime 15 edizioni disputate dal 2000 e quest’anno la Casa di Ingolstadt intende allungare la collana di successi grazie alla nuova tecnologia di Castrol EDGE. La ricerca dell’affidabilità sulla R18 e-tron quattro è fondamentale quanto quella delle prestazioni: in 24 gare del WEC (il campionato è nato nel 2012), l’Audi ha centrato 13 vittorie nella classe LMP1 con una percentuale del 54%!

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti André Lotterer , Marcel Fässler , Benoit Tréluyer
Articolo di tipo Ultime notizie