Le Mans, 22° ora: Scintille per il podio in GTE-Am

Le Mans, 22° ora: Scintille per il podio in GTE-Am

Bell pressa Long, mentre le Porsche proseguono la cavalcata davanti all'Audi #7, che però è in difficoltà.

Nelle battute finali ci si gioca il tutto per tutto e anche un podio di una 24h di Le Mans va difeso a denti strettissimi.

Tira un gran sospiro di sollievo Patrick Dempsey, che sceso dalla sua Porsche 911 osserva il collega Patrick Long chiudere ogni varco alla Ferrari 458 di Townsend Bell, vogliosa a tutti i costi del 3° posto in Classe GTE-Am. L'americano però sbaglia finendo in testacoda e la 911 #77 torna a prendere un po' di margine.

Brandon Hartley sale sulla Porsche 919 #17, mentre al box Audi, dopo 18'30" di sosta (sostituzione semiasse anteriore sinistro), la #9 è finalmente pronta e Filipe Albuquerque può tornare in pista, dove si ritrova 6a, dietro alla Porsche di Dumas e alla Toyota # 2 di Mike Conway.

Lungo di Nicolas Lapierre a "Mulsanne", ma il pilota della KCMG resta saldamente in vetta alla Classe LMP2.

Pit-Stop con rifornimento e cambio gomme per le Porsche #17 e #18, mentre la #19 prosegue indisturbata, nelle mani dell'ottimo Bamber, la sua cavalcata verso il successo.

La sosta ai box AF Corse di Gimmi Bruni fa riavvicinare la Corvette #64 di Jordan Taylor alla vetta della Classe GTE-Pro, sempre occupata dalla 458 Italia #51, che si ritrova con meno di 10" da gestire. Durante la fermata al volante è salito Toni Vilander.

Allo stesso box, però, giunge anche la 458 Italia di James Calado, che era 3a; i tecnici della AF Corse cominciano a lavorare sulla parte posteriore.

Dopo l'errore commesso in precedenza, Bell si rifà sotto alla Porsche di Long, ma poi optà per rientrare in pit-lane, con un Dempsey tesissimo all'interno del suo box.

In Audi non si può stare tranquilli: Lotterer è costretto a rientrare ai box per una sosta più lunga del previsto che comunque non lo priva del 3° posto. Si opta per la sostituzione del tedesco con Benoit Treluyer, ma dopo un rabbocco d'olio il francese torna nuovamente in pit-lane per fissare bene il cofano motore ed essere rimandato in gara poco dopo.

Si ferma ai box Taylor con la Corvette, mentre Vilander era riuscito a portare a 15" il margine della sua Ferrari sulla vettura dell'americano.

24 Ore di Le Mans - 22. ora

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Townsend Bell , Patrick Long , Benoit Tréluyer , Earl Bamber
Articolo di tipo Ultime notizie