Le Mans, 16° ora: Fisichella al comando in GTE-Pro

Le Mans, 16° ora: Fisichella al comando in GTE-Pro

Problemi a Corvette e Aston Martin, ne approfitta la 458 Italia del romano. Hulkenberg perfetto con la 919.

Il sole sorge, o quantomeno inizia ad illuminare da dietro le nuvole, mentre sul Circuit de la Sarthe la bagarre prosegue.

Questa 24h di Le Mans pare sia targata Porsche, visti gli ottimi tempi che continua a fare la 919 #19, al momento nelle mani di Nico Hulkenberg. Il tedesco mantiene a distanza le due Audi R18 e-tron quattro di Benoit Treluyer e Filipe Albuquerque, che ad 8h dal termine hanno da recuperare più di 1'.

Il francese sfrutta la sosta di "Hulk" per condurre la gara per un paio di giri, poi si ferma anche lui cedendo il volante a Marcel Fassler, mentre i meccanici sostituiscono le gomme sulla #7. Proprio mentre lo svizzero rientra, in prossimità di "Arnage"la Rebellion R-One di Nicolas Prost finisce dritta contro le barriere: inevitabile la "slow zone".

L'auto bianca e rossa viene rimessa in pista dalla gru e presenta danni all'anteriore, ma riesce a riguadagnare i box, dove i tecnici della Rebellion Racing la sistemano, rimandandola dentro proprio mentre la Porsche #18, con Romain Dumas sesto, effettua una sosta. Problemi alla sospensione anteriore destra anche per l'altra R-One, guidata da Alex Imperatori.

Sosta per la Porsche di Mark Webber, quarta, ma anche e soprattutto per la Ferrari 458 Italia di Giancarlo Fisichella, passato in testa alla Classe GTE-Pro dopo i problemi accusati dalla Aston Martin #99 e dalla Corvette #64 (Jordan Taylor). Quest'ultima è alle spalle della vettura del team AF Corse, mentre Fernando Rees viaggia nelle retrovie della categoria con la Vantage V8, dopo il bel duello notturno. Per il "Fisico" invece si tratta di una gran rimonta, dopo le difficoltà iniziali che lo avevano visto anche sfortunato ed incolpevole protagonista nell'incidente delle prime ore con l'Audi di Duval.

Nervosismo per Fassler, che via radio si lamenta decisamente per i doppiati: "Sono in mezzo ad un traffico di m...!" Lo svizzero sbaglia anche ad "Arnage", poi perde una parte del cofano motore e deve rientrare ai box, cedendo la posizione a compagno di squadra René Rast (che ha preso il posto di Albuquerque) e a Webber.

Ai box Nissan proseguono i tentativi di tirare fuori qualcosa dalla GT-R LM: al box della #21 la serranda è già stata chiusa, mentre la #23 ora è nelle mani di Max Chilton e ha messo insieme 180 giri, occupando la 43a posizione assoluta.

In Classe LMP2 prosegue senza problemi il dominio della Oreca Nissan KCMG, con Matt Howson ora al volante.

24 Ore di Le Mans - 16. ora

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Giancarlo Fisichella , Marcel Fässler , Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie