Hulkenberg si sente a scuola

Hulkenberg si sente a scuola

Nonostante le buone prestazioni il tedesco vuole fare esperienza per Le Mans

Nico Hulkenberg è stato grande protagonista nella prima giornata di prove libere per la seconda corsa del WEC, la 6 Ore di Spa, gestendo benissimo la propria Porsche 919 sia nel primo turno sia nel secondo, dove proprio la terza vettura di Weissach ha ottenuto, per quanto possa valere, il miglior tempo sul giro davanti alla vettura gemella, la numero 17 di Webber-Bernhard-Hartley, e alla prima delle Audi. Il tedesco della Force India, che gareggerà per Porsche anche- e soprattutto- a Le Mans ha dovuto riprogrammare il proprio approccio sia alla guida sia alle condizioni di traffico in pista.

" Nel WEC rispetto alla F.1 cambia tutto. Vettura, stile di guida, attenzione che devi porre nel traffico, perché ci sono grandi differenze di prestazioni tra le nostre LMP1 e le vetture delle altre categorie. È una situazione completamente nuova per me ed è una continua battaglia anche contro me stesso, perché devo cercare di anticipare le mosse altrui, capire dove devo passare e cosa farà chi mi è davanti. Credo che sarà uno degli aspetti più difficili da gestire nel corso della gara "

È chiaro, comunque, che per Hulkenberg, come del resto i suoi compagni di guida, soprattutto il debuttante Bamber, questa sia una sorta di prova generale in vista della classica francese del 13 e 14 giugno.

" Per me è una gioia di fare parte di questa squadra e d'altronde Spa rappresenta un allenamento quasi definitivo per Le Mans. Dobbiamo accumulare esperienza per quell'obiettivo, crescere assieme. Ma vedo che ogni volta che risalgo in auto ci sono progressi sensibili e questo mi induce a essere ottimista".

Anche a causa delle bizze del tempo è stato impossibile per Hulkenberg fare un confronto tra la guida di una monoposto di F.1 e la 919 di Weissach. Soprattutto ipotizzando le differenze sui tempi sul giro.

"È prematuro fare paragoni, anche perché con questa pioggia non arrivano delle indicazioni veritiere. Quello che posso dire è che i ragazzi del WEC hanno un sacco di trazione rispetto a noi e che le vetture sono molto piacevoli da pilotare nelle curve veloci. Per quanto riguarda i tempi sul giro, di quanto potremmo fare, non sono la....persona più indicata, non avendo esperienze precedenti".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie