WEC | Cetilar in Bahrain per l'assalto al titolo con la Ferrari

Lacorte/Fuoco/Sernagiotto tornano al volante della loro 488 #47 per continuare a fare bene in Classe LMGTE Am, dove la battaglia per l'iride è ancora apertissima nonostante pesi il doppio zero patito a Monza e Le Mans.

WEC | Cetilar in Bahrain per l'assalto al titolo con la Ferrari

Poco più di due mesi di stop. Una pausa lunghissima che si interrompe finalmente questo fine settimana (28, 29 e 30 ottobre) con la 6 Ore del Bahrain.

Il Campionato Mondiale Endurance FIA WEC giunge al penultimo dei sei round del calendario e per il team Cetilar Racing entra nel vivo la doppia volata finale di questo 2021, dal momento che appena una settimana dopo lo stesso tracciato di Sakhir ospiterà anche il conclusivo appuntamento, che nella circostanza si svolgerà sulla durata di otto ore.

Ad alternarsi al volante della Ferrari 488 GTE numero 47 schierata dal team “all made in Italy”, ci saranno come sempre Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco, che assieme hanno iniziato centrando a Spa il terzo posto della GTE Am ed ottenendo una straordinaria vittoria di classe nella successiva tappa di Portimão, lo scorso giugno.

Poi una sfortunata 6 Ore di Monza, che aveva preso il via con il secondo miglior tempo in qualifica (migliore piazzamento in assoluto ottenuto in prova da Lacorte) per concludersi con l’undicesimo posto di categoria. Quindi la battuta d’arresto della 24 Ore di Le Mans.

Un ritiro arrivato dopo quasi sette ore, che è stato anche il primo per Cetilar Racing nella classica de La Sarthe, che quest’anno ha affrontato per la quinta volta di fila.
In casa Cetilar Racing c’è quindi voglia di riscatto.

#47 Cetilar Racing Ferrari 488 GTE EVO: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Antonio Fuoco

#47 Cetilar Racing Ferrari 488 GTE EVO: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Antonio Fuoco

Photo by: JEP / Motorsport Images

Al primo anno con la Ferrari 488 GTE, sempre gestita dalla AF Corse, la squadra guidata da Lacorte ha dimostrato in ogni caso di avere fatto fino ad ora un eccellente lavoro e i risultati sono arrivati.

Nella classifica della GTE Am, Lacorte, Fuoco e Sernagiotto occupano attualmente il terzo posto con un totale di 54 punti, dopo essere stati leader della categoria fino alla vigilia della 24 Ore di Le Mans.

Con 11,5 lunghezze in più ci sono Felipe Fraga, Ben Keating e Dylan Pereira (Aston Martin). François Perrodo, Nicklas Nielsen e Alessio Rovera guidano con l’altra Ferrari direttamente schierata dalla AF Corse, con un bottino di 102 punti al loro attivo.

“L’obiettivo è raggiungere il massimo risultato. Ancora abbiamo delle possibilità di vincere il campionato. Lo possiamo fare e per questo dobbiamo rimanere assolutamente concentrati – ha commentato Lacorte – Del resto abbiamo dimostrato di avere un ottimo potenziale".

"Amato Ferrari, prima di questa avventura nel WEC con la 488 GTE, aveva detto che avremmo potuto fare molto bene. Abbiamo tenuto un profilo basso, ma è vero che stiamo disputando questo campionato da protagonisti”.

condividi
commenti
WEC | Toyota ha risolto il problema all'impianto della benzina
Articolo precedente

WEC | Toyota ha risolto il problema all'impianto della benzina

Articolo successivo

WEC | 6h Bahrain, Libere 1: volano Toyota, Jota e Porsche

WEC | 6h Bahrain, Libere 1: volano Toyota, Jota e Porsche
Carica i commenti