WEC | 8h Bahrain, Qualifiche: Toyota in pole. Cetilar super!

Kobayashi regala la pole di Sakhir alla Toyota GR010 numero 7 e ora, assieme a Conway e Lopez, vede il titolo iridato piloti a un passo. Lotta Porsche-Ferrari in GTE-Pro con Estre in pole, mentre Cetilar (Ferrari) firma una grande partenza al palo in GTE-AM.

WEC | 8h Bahrain, Qualifiche: Toyota in pole. Cetilar super!

Nelle Qualifiche della 8 Ore del Bahrain tutto è stato confermato: le Toyota hanno dominato le prove ufficiali a Sakhir, firmando il miglior tempo assoluto grazie a Kamui Kobayashi. Il giapponese, al volante della Hypercar Toyota, la GR010 Hybrid numero 7, ha fermato il cronometro in 1'46"250, precedendo di 290 millesimi la vettura gemella contraddistinta dal numero 8.

Il tempo di Kobayashi è stato migliore di quasi 8 decimi rispetto a quello firmato da Hartley nel primo run. Nel secondo il neozelandese si è migliorato, ma non abbastanza da poter strappare la pole al compagno di squadra.

Questo risultato è molto importante ai fini dell'assegnazione del titolo iridato Piloti 2021 del WEC. Grazie al punto ottenuto dalla pole, a Kobayashi, Mike Conway e José Maria Lopez basterà concludere la 8 Ore del Bahrain per vincere il titolo iridato.

Non dovranno fare altro che completare la gara al terzo posto, ovvero ultimi dello schieramento Hypercar che, in Bahrain, ne vede al via solo 3. Brendon Hartley, Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima potranno anche vincere la gara, ma non sarà sufficiente per strappare il titolo all'equipaggio della GR010 numero 7.

L'Alpine-Gibson A480 ha colto il terzo tempo, staccata di poco più di 7 decimi dalla migliore delle Toyota. Il crono è stato ottenuto da Matthiey Vaxiviere.

Per ciò che riguarda la classe LMP2, Filipe Albuquerque ha regalato la partenza al palo di categoria al team United Autosports USA. Il portoghese ha fermato il cronometro in 1'49"525, sufficiente per battere il crono di riferimento di Norman Nato del team Realteam ORECA TDS.

Il terzo posto è stato centrato dalla Jota con Antonio Felix Da Costa, più lento di 4 decimi rispetto al connazionale Albuquerque ma più veloce dell'ex pilota di Formula 1 Giedo van der Garde (Racing Team Nederland TDS).

Porsche si è lamentata del Balance of Performance modificato per le Ferrari, ma la pole è andata comunque a Kevin Estre, al volante della Porsche 911 RSR GTE Per Estre si tratta della quinta pole stagionale.

Il francese ha colto un 1'56"041 che è stato sufficiente per battere la Ferrari 488 GTE numero 51 di James Calado e Alessandro Pier Guidi. Grazie a questa pole, Estre e Neel Jani sono ora a pari punti proprio con l'equipaggio della Ferrari numero 51 e si giocheranno il titolo in gara.

Porsche che si è accaparrata anche la terza posizione grazie a Gianmaria Bruni, il quale si è visto anche cancellare 2 tempi per essere andato oltre i limiti della pista. Ricordiamo che entrambi gli equipaggi di Porsche sono rimpolpati in questa gara da altri due piloti, ovvero Michael Christensen (che corre con Estre e Jani) e Frédéric Makowiecki (che affianca Bruni e Richard Lietz). Quarta posizione per la Ferrari 488 GTE numero 52 affidata da AF Corse a Daniel Serra e Miguel Molina.

Ferrari che si rifà cogliendo una grande pole in GTE-AM grazie a Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco. Il primo dei tre ha firmato il miglior tempo di categoria in 1'58"712, battendo di pochi millesimi (47). un'altra Ferrari 488, quella di François Perrodo, Nicklas Nielsen e Alessio Rovera.

La terza Ferrari 488 GTE Evo, quella di Iron Lynx affidata a Rahel Frey, Sarah Bovy e Katherine Legge, completa il tris di Rosse davanti a tutti. Solo la Porsche 911 RSR di Matteo Cairoli, Riccardo Pera ed Egidio Perfetti ha provato a mettere il crisi le Ferrari, ma senza riuscirci.

Cla # Piloti Auto Classe Giri Tempo1 Tempo2 Tempo medio Distacco Distacco km orari
1 7 United Kingdom Mike Conway
Japan Kamui Kobayashi
Argentina José María López
Toyota GR010 - Hybrid HYPERCAR 5 1'46.250 183.371
2 8 Switzerland Sébastien Buemi
Japan Kazuki Nakajima
New Zealand Brendon Hartley
Toyota GR010 - Hybrid HYPERCAR 5 1'46.540 0.290 0.290 182.872
3 36 Brazil André Negrao
France Nicolas Lapierre
France Matthieu Vaxivière
Alpine A480 HYPERCAR 4 1'47.025 0.775 0.485 182.043
4 22 United Kingdom Philip Hanson
Switzerland Fabio Luca Scherer
Portugal Filipe Albuquerque
Oreca 07 LMP2 5 1'49.525 3.275 2.500 177.888
5 70 Switzerland Esteban Garcia
France Loïc Duval
France Norman Nato
Oreca 07 LMP2 5 1'49.819 3.569 0.294 177.411
6 38 Mexico Roberto Gonzalez
Portugal António Félix Da Costa
United Kingdom Anthony Davidson
Oreca 07 LMP2 3 1'49.910 3.660 0.091 177.265
7 29 Netherlands Frits van Eerd
Netherlands Giedo van der Garde
Netherlands Job Van Uitert
Oreca 07 LMP2 5 1'50.149 3.899 0.239 176.880
8 20 Denmark Dennis Andersen
Denmark Anders Fjordbach
Poland Robert Kubica
Oreca 07 LMP2 5 1'50.372 4.122 0.223 176.523
9 1 Colombia Tatiana Calderón
Germany Sophia Floersch
Netherlands Beitske Visser
Oreca 07 LMP2 5 1'50.744 4.494 0.372 175.930
10 31 Netherlands Robin Frijns
Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen
France Charles Milesi
Oreca 07 LMP2 5 1'51.063 4.813 0.319 175.424
11 21 Sweden Henrik Hedman
Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Ben Hanley
Oreca 07 LMP2 4 1'51.134 4.884 0.071 175.312
12 28 Indonesia Sean Gelael
Belgium Stoffel Vandoorne
United Kingdom Tom Blomqvist
Oreca 07 LMP2 4 1'51.145 4.895 0.011 175.295
13 34 Poland Jakub Smiechowski
Netherlands Renger van der Zande
United Kingdom Alex Brundle
Oreca 07 LMP2 4 1'51.187 4.937 0.042 175.229
14 44 Slovakia Miro Konopka
United Kingdom Olli Caldwell
France Nelson Panciatici
Oreca 07 LMP2 4 1'51.424 5.174 0.237 174.856
condividi
commenti
WEC | 8h Bahrain, Libere 3: la Toyota #8 è una sentenza
Articolo precedente

WEC | 8h Bahrain, Libere 3: la Toyota #8 è una sentenza

Articolo successivo

WEC | 8H Bahrain: doppietta Toyota. Pier Guidi-Calado campioni!

WEC | 8H Bahrain: doppietta Toyota. Pier Guidi-Calado campioni!
Carica i commenti