Toyota: completato con successo lo shakedown in vista di Le Mans

La Toyota ha completato uno shakedown positivo con le sue due GR010 Hybrid a Spa-Francorchamps in vista della 24 ore di Le Mans di questo mese.

Toyota: completato con successo lo shakedown in vista di Le Mans

La coppia di hypercar è stata sottoposta agli ultimi controlli di sistema fine settimana in preparazione della giornata di test di Le Mans di questa domenica, che porta direttamente alla settimana della gara più importante del FIA WEC, prevista per il 21/22 agosto.

Ogni vettura ha completato circa 200 km sul circuito belga sabato e domenica, nelle mani di Brendon Hartley e Kamui Kobayashi.

La pioggia di sabato ha ritardato l'inizio del test, che è stato completato all'ora di pranzo di domenica.

Il direttore tecnico di Toyota Gazoo Racing Europe, Pascal Vasselon, ha detto: "Lo shakedown si è svolto senza problemi e senza sorprese. Abbiamo fatto dei controlli sui vari sistemi per essere sicuri che tutto sia in ordine prima del test di Le Mans".

"Tutto è andato bene, nonostante il meteo tradizionale di Spa, e abbiamo quindi spuntato l'ultima casella per la nostra preparazione per Le Mans e non vediamo l'ora di iniziare l'evento con la giornata di test".

Le vetture sono tornate alla sede TGRE di Colonia dopo il test, mentre l'attrezzatura del team è partita direttamente per Le Mans. Toyota tradizionalmente intraprende il suo shakedown pre-Le Mans a Spa, che si trova a circa 90 minuti dalla sua base in Germania.

Toyota's new hypercar claimed victory on its debut at the Spa WEC round earlier this year

Toyota's new hypercar claimed victory on its debut at the Spa WEC round earlier this year

Photo by: TGRE

Il test è stato programmato prima che Vasselon ammettesse i problemi di affidabilità della nuova LMH, che ha esordito in questa stagione, sulla scia della gara di Monza del mese scorso.

La vettura #7, che Kobayashi condivide con Mike Conway e Jose Maria Lopez e che ha comunque vinto la corsa, ha perso circa un minuto a causa di un guasto elettronico, che ha costretto il pilota giapponese a fermare l'auto in pista e intraprendere un reset elettronico completo.

La vettura gemella su cui Hartley è in equipaggio con Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima ha avuto problemi con il sistema di alimentazione, che l'hanno lasciata 43 giri dietro ai vincitori alla fine delle sei ore di gara.

Buemi e il collaudatore della Toyota, Nyck de Vries, sono destinati a perdere la giornata di test perché correranno rispettivamente per Nissan e Mercedes nella finale di Formula E a Berlino.

La giornata di test è tornata nel programma di Le Mans quest'anno, dopo essere stata eliminata nel 2020 a causa della pandemia di COVID.

condividi
commenti
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Articolo precedente

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Articolo successivo

Lamborghini in LMDh con il telaio di Porsche e Audi?

Lamborghini in LMDh con il telaio di Porsche e Audi?
Carica i commenti