WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
30 gen
-
01 feb
Prossimo evento tra
53 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
101 giorni
G
Spa-Francorchamps
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
137 giorni

Silverstone, 6° Ora: trionfo in extremis di Buemi-Nakajima-Davidson

condividi
commenti
Silverstone, 6° Ora: trionfo in extremis di Buemi-Nakajima-Davidson
Di:
16 apr 2017, 17:12

Sebastien Buemi ha superato Hartley a poco meno di quindici minuti dalla fine della corsa, dopo che la Porsche aveva approfittato di una sosta della vettura giapponese. A Jarvis-Tung-Laurent la LMP2. Ford vince tra le GTE PRO

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima
#51 AF Corse Ferrari 488 GTE: James Calado, Alessandro Pier Guidi
#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#66 Ford Chip Ganassi Racing Ford GT: Olivier Pla, Stefan Mücke, Billy Johnson
The start of the race
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima
Start action
#1 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Neel Jani, Andre Lotterer, Nick Tandy
#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage: Nicki Thiim, Marco Sorensen, Richie Stanaway
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn
#67 Ford Chip Ganassi Racing Ford GT: Andy Priaulx, Harry Tincknell, Pipo Derani
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima
#67 Ford Chip Ganassi Racing Ford GT: Andy Priaulx, Harry Tincknell, Pipo Derani
#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
#1 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Neel Jani, Andre Lotterer, Nick Tandy
#1 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Neel Jani, Andre Lotterer, Nick Tandy
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#97 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage: Darren Turner, Jonathan Adam, Daniel Serra
#98 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage: Paul Dalla Lana, Pedro Lamy, Mathias Lauda
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Anthony Davidson, Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima

Ha trionfato la Toyota TS050 con il suo equipaggio di punta, formato da Buemi-Davidson-Nakajima. Ma si è trattato di un successo più sofferto del previsto perché la supremazia della vettura giapponese è stata messa in crisi, indirettamente, dall'incidente che ha coinvolto alla fine della quarta ora l'esemplare gemello in quel momento affidato al debuttante argentino Lopez, tradito probabilmente dal problema alla barra posteriore che già aveva afflitto Kobayashi. Il lungo regime di bandiera gialla ha permesso alla Porsche numero 2 di Hartley-Bernhard-Bamber di avvicinarsi e poi di approfittare dell'ultimo pit stop della 050 per passare al comando. Il neozelandese Hartley ha spinto per cercare di acquisire un vantaggio sufficiente che gli permettesse di uscire dai box in prima posizione dopo il programmato splash che avrebbe concluso le soste della vettura di Weissach. Ci è riuscito ma in breve Buemi lo ha ha raggiunto a dimostrazione che qui la Toyota, anche per via della configurazione aerodinamica, aveva qualcosa in più della 919 Hybrid campione del mondo.

Pier Guidi-Calado secondi in GTE PRO

L'ora conclusiva è una girandola di emozioni. La CLM guidata in quel momento da Webb si scontra in ingresso box con l'Aston Martin di Adam-Serra-Turner. L'unica LMP1 privata presente nel WEC ci rimette la sospensione anteriore sinistra mentre il retrotreno della vettura inglese è danneggiato. Al 169. passaggio si ferma Nakajima che rifornisce e cambia le gomme. Il giapponese è sostituito da Sebastien Buemi che riparte dietro alle due Porsche che stanno ritardando l'ultimo pit stop. Hartely, che è al comando, spinge per cercare di guadagnare un vantaggio sufficiente da portarlo davanti anche quando uscirà dai box dopo l'ultima sosta. Questa avviene al 178.giro. In Porsche fanno uno splash e permettono al neozelandese di ripartire 8" davanti a Buemi. Ed inizia quindi uno splendido duello a distanza con lo svizzero della Toyota che rosicchia qualche decimo all'ex campione del mondo di categoria quando manca poco meno di mezz'ora alla conclusione della corsa.

Nel frattempo in GTE AM Griffin, con la Ferrari 488, dopo un lunghissimo corpo a corpo con l'Aston Martin Vantage di Lamy va a prendere la testa. In LMP2 in testa è passato Jarvis con alle spalle Prost, l'ottimo Vaxiviére e il rimontante Lapierre mentre tra le GTE PRO si attendono le ultime soste per capire quali se la Ferrari di Alessandro Pier Guidi e James Calado riuscirà a spuntarla per il secondo posto sulla Ford di Pla-Mücke-Johnson visto che la prima posizione è ormai nelle mani di quella di Priaulx-Tincknell-Derani.

A 16' dalla fine Buemi è alle costole di Hartley. In più una leggera pioggia è prevista per la fase conclusiva che si annuncia al fulmicotone. La TS050 ha anche il vantaggio di avere gomme più fresche rispetto alla 919 Hybrid. Dopo alcuni tentativi di difesa, lo svizzero approfitta della parte più lenta della pista. Si pone all'interno del rivale al Loop. Hartley non può nulla e cede la posizione.

In GTE PRO il finale è un monologo della Ford di Tincknell ma è bravissimo anche Pier Guidi a mantenere il secondo posto della Ferrari 488 GTE che divide con Calado davanti alla Porsche di Makowiecki-Lietz che verso il finale viene attaccata dalla seconda GT americana di Olivier Pla.

In LMP2 Jarvis-Laurent-Tung concludeono trionfante davanti alla Rebellion di Prost-Senna-Canal e al bravissimo Vaxiviére che assieme a Collard e Perrodo ottiene l'ultima posizione del podio davanti a Lapierre-Menezes e Rao. L'emozione finale la offrono Lamy e Molina che si toccano alla Copse, lasciando a Griffin, che era stato superato la vittoria di classe tra le GTE AM. Terzo giunge quindi Matteo Cairoli.

Cla #PilotiAutoClasseGiriTempoGapDistaccoPitsRitiratoPunti
1   8 united_kingdom Anthony Davidson 
japan Kazuki Nakajima 
switzerland Sébastien Buemi 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 197 6:00'33.211     6    
2   2 germany Timo Bernhard 
new_zealand Brendon Hartley 
new_zealand Earl Bamber 
Porsche 919 Hybrid LMP1 197 6:00'39.384 6.173 6.173 7    
3   1 germany André Lotterer 
switzerland Neel Jani 
united_kingdom Nick Tandy 
Porsche 919 Hybrid LMP1 197 6:01'20.167 46.956 40.783 8    
4   38 united_kingdom Oliver Jarvis 
china Ho-Pin Tung 
france Thomas Laurent 
Oreca 07 LMP2 184 6:01'34.465 13 giri 13 giri 9    
5   31 brazil Bruno Senna 
france Julien Canal 
france Nicolas Prost 
Oreca 07 LMP2 184 6:01'53.841 13 giri 19.376 9    
6   28 france François Perrodo 
france Emmanuel Collard 
france Matthieu Vaxivière 
Oreca 07 LMP2 184 6:01'55.733 13 giri 1.892 8    
7   36 france Nicolas Lapierre 
united_states Gustavo Menezes 
united_kingdom Matt Rao 
Alpine A470 LMP2 183 6:00'58.224 14 giri 1 giro 8    
8   26 russia Roman Rusinov 
france Pierre Thiriet 
united_kingdom Alex Lynn 
Oreca 07 LMP2 183 6:01'30.471 14 giri 32.247 8    
9   24 france Jean-Éric Vergne 
switzerland Jonathan Hirschi 
thailand Tor Graves 
Oreca 07 LMP2 183 6:02'06.299 14 giri 35.828 8    
10   25 russia Vitaly Petrov 
switzerland Simon Trummer 
mexico Roberto Gonzalez 
Oreca 07 LMP2 182 6:01'08.160 15 giri 1 giro 8    
11   37 china David Cheng 
france Tristan Gommendy 
united_kingdom Alex Brundle 
Oreca 07 LMP2 182 6:01'19.950 15 giri 11.790 8    
12   13 brazil Nelson Piquet Jr. 
denmark David Heinemeier Hansson
switzerland Mathias Beche 
Oreca 07 LMP2 172 6:00'45.562 25 giri 10 giri 10    
13   67 brazil Pipo Derani 
united_kingdom Harry Tincknell 
guernsey Andy Priaulx 
Ford GT LMGTE PRO 171 6:01'28.070 26 giri 1 giro 6    
14   51 united_kingdom James Calado 
italy Alessandro Pier Guidi 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 171 6:01'43.674 26 giri 15.604 7    
15   91 austria Richard Lietz 
france Frédéric Makowiecki 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 171 6:01'54.655 26 giri 10.981 6    
16   66 germany Stefan Mücke 
france Olivier Pla 
united_states Billy Johnson 
Ford GT LMGTE PRO 171 6:01'55.561 26 giri 0.906 5    
17   71 united_kingdom Sam Bird 
italy Davide Rigon 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 170 6:00'41.094 27 giri 1 giro 6    
18   95 denmark Marco Sorensen 
denmark Nicki Thiim 
new_zealand Richie Stanaway 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 170 6:01'24.847 27 giri 43.753 6    
19   97 united_kingdom Darren Turner 
united_kingdom Jonathan Adam 
brazil Daniel Serra 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 168 6:01'26.459 29 giri 2 giri 7    
20   61 ireland Matt Griffin 
malaysia Mok Weng Sun 
japan Keita Sawa 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 166 6:01'40.106 31 giri 2 giri 6    
21   98 portugal Pedro Lamy 
canada Paul Dalla Lana 
austria Mathias Lauda 
Aston Martin Vantage V8 LMGTE AM 166 6:01'41.874 31 giri 1.768 5    
22   77 germany Christian Ried 
italy Matteo Cairoli 
germany Marvin Dienst 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 166 6:02'05.421 31 giri 23.547 5    
23   7 japan Kamui Kobayashi 
united_kingdom Mike Conway 
argentina José María López 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 159 6:01'21.629 38 giri 7 giri 6    
24   86 united_kingdom Michael Wainwright 
united_kingdom Ben Barker 
Nick Foster 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 143 6:00'38.856 54 giri 16 giri 5    
    54 italy Francesco Castellacci 
spain Miguel Molina 
switzerland Thomas Flohr 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 165 5:59'33.535 32 giri   5 Ritirato  
    4 united_kingdom Oliver Webb 
austria Dominik Kraihamer 
united_kingdom James Rossiter 
ENSO CLM P1/01 LMP1 155 5:13'51.672 42 giri 10 giri 8 Ritirato  
    92 denmark Michael Christensen 
france Kevin Estre 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 95 3:15'25.888 102 giri 60 giri 3 Ritirato
Articolo successivo
Silverstone, 5° Ora: verso un finale incerto

Articolo precedente

Silverstone, 5° Ora: verso un finale incerto

Articolo successivo

Davidson: "È stato stressante guidare sotto la pioggia con le gomme da asciutto"

Davidson: "È stato stressante guidare sotto la pioggia con le gomme da asciutto"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Silverstone
Location Silverstone
Autore Guido Schittone