Sebring, Libere 3: gioie e dolori in casa Audi

Sebring, Libere 3: gioie e dolori in casa Audi

Le R18 sono ancora ai primi tre posti, ma due di queste rimangono vittime di un incidente

C'è ancora una volta una Audi davanti a tutti nella terza sessione di prove libere della 12 Ore di Sebring. Questa volta è toccato alla R18 TDI dei veterani, ovvero quella di Tom Kristensen, Dindo Capello ed Allan McNish, predere la vetta della classifica, con il danese che ha sfruttato le temperature più basse per realizzare il miglior tempo di giornata in 1'47"049. Per la Casa di Ingolstadt però non è stato tutto rose e fiori, visto che le altre due vetture sono state coinvolte in un incidente. Marcus Palttala era finito in testacoda con la Porsche della JWA e Nick Heidfeld è stato costretto a fermarsi per evitarlo. Manovra che non è riuscita a Loic Duval, che ha centrato in pieno l'ex pilota di Formula 1, venendo poi a sua volta colpito da Marcel Fassler. Ad avere la peggio è stata proprio l'Audi numero 3, che è stata recuperata solo grazie all'esposizione della bandiera rossa, mentre Fassler è riuscito comunque a raggiungere i box senza riportare troppi danni. La riprova è data dal fatto che il suo equipaggio ha chiuso al secondo posto, staccata di circa tre decimi con Andre Lotterer. Si conferma in quarta posizione la HPD della Muscle Milk Racing che, staccata di circa tre secondi, apre ancora la schiera dei concorrenti dell'American Le Mans Series. Cambio della guardia invece in classe LMP2, con Stephane Sarrazin che è riuscito a portare al comando la HPD della Starworks, scalzando i rivali della Level 5 Motorsports, che questa volta non sono andati oltre al terzo e al quarto tempo. Tra le GT è arrivata invece la risposta della BMW, con Joey Hand che ha preceduto di pochi millesimi la Ferrari 458 di Gianmaria Bruni. Attenzione però anche alle due Corvette, che seguono staccate di meno di due decimi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Tom Kristensen , Allan McNish , Dindo Capello
Articolo di tipo Ultime notizie