Ruberti: "Premesse promettenti in vista di Le Mans"

condividi
commenti
Ruberti: "Premesse promettenti in vista di Le Mans"
Di:

Il pilota italiano si è piazzato sul podio in classe GTE-AM in entrambe le prime due gare del 2016. A Spa-Francorchamps per lui, Ragues e Yamagishi è arrivato il terzo posto, nonostante un drive through inflitto al giapponese.

#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Paolo Ruberti, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues

La 6 ore di Spa-Francorchamps ha consegnato a Paolo Ruberti il secondo podio della stagione, che lo conferma tra i protagonisti della categoria LMGTE-Am dopo il terzo posto conquistato a metà aprile fa nel round inaugurale del FIA WEC 2016 a Silverstone.

Al termine delle prove ufficiali di venerdì la gara sembrava in salita per il pilota veneto e per i suoi compagni di equipaggio Yutaka Yamagishi e Pierre Ragues, costretti a partire dalla sesta posizione di categoria a causa della cancellazione del miglior tempo del giapponese, che nel computo della media sarebbe valso il quarto posto in griglia.

In gara Ruberti ha interpretato i suoi stint in modo perfetto dando vita ad una rimonta che ha permesso alla Chevrolet numero 50 di chiudere al terzo posto nonostante un drive-trough inflitto a Yamagishi per superamento dei limiti del tracciato.

"Due podi nelle prime due gare costituiscono un ottimo avvio di stagione e una promettente premessa in vista di Le Mans. Il terzo posto era il massimo risultato ottenibile per noi ed era importante raggiungerlo; la macchina si è confermata competitiva anche su questa pista e confidiamo di poter essere stabilmente tra i protagonisti durante la stagione" ha commentato Ruberti.

Il FIA WEC tornerà in pista il prossimo 19 giugno per l'appuntamento principale della stagione, la leggendaria 24 ore di Le Mans

Rebellion: dietro alla favola c'è la professionalità

Articolo precedente

Rebellion: dietro alla favola c'è la professionalità

Articolo successivo

Mucke: "Fortunatamente ho solo qualche livido"

Mucke: "Fortunatamente ho solo qualche livido"
Carica i commenti