Heidfeld e la Rebellion stupiscono nelle Libere 3

Heidfeld e la Rebellion stupiscono nelle Libere 3

Nonostante l'uscita del sole, i tempi sono stati più alti rispetto alla sessione di ieri pomeriggio

Esce finalmente il sole su Silverstone, ma con le squadre concentrate a lavorare soprattutto sulla messa a punto in vista della gara i tempi sono stati più alti rispetto a ieri pomeriggio nella terza ed ultima sessione di prove libere del round di apertura del Mondiale Endurance FIA. Non ci si deve stupire, dunque, se ci si ritrova di fronte ad una classifica decisamente particolare, che vede al comando la Lola-Toyota della Rebellion Racing grazie ad un tempo di 1'47"993 realizzato dall'ex pilota di Formula 1 Nick Heidfeld. Grazie alla prestazione del tedesco, la compagine elvetica si è messa dietro l'Audi di Kristensen/McNish/Duval, anche se per appena 70 millesimi. Più staccati tutti gli altri, a partire dalla seconda Lola della Rebellion, piazzata al terzo posto dall'italiano Andrea Belicchi nonostante un testacoda. Seguono poi le due Toyota TS030 Hybrid, con quella di Wurz/Lapierre che ha avuto la meglio su quella di Buemi/Davidson/Sarrazin, con quest'ultima che si è anche insabbiata nella parte conclusiva della sessione, chiudendo comunque davanti alla seconda Audi. In classe LMP2 è stato interrotto il dominio della G-Drive Racing, con la miglior prestazione che questa volta è andata alla OAK Racing con il figlio d'arte Alex Brundle che ha girato in 1'53"915. L'aria di casa sembra fare bene invece alle Aston Martin nel raggruppamento GTE, visto che le V8 Vantage hanno comandato il gruppo sia nella classe Pro che in quella Am: miglior crono per l'equipaggio Mucke/Turner/Senna tra i big, ma va sottolineata anche l'ottima prestazione di Christoffer Nygaard, terzo assoluto tra le GTE nonostante faccia parte di un equipaggio Am. Infine, bisogna segnalare l'esposizione della bandiera rossa arrivata intorno alla metà della sessione, quando Christian Ried ha sbattuto alla Copse con la Porsche del team Proton Felbermayr che divide con gli italiani Paolo Ruberti e Gianluca Roda.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Nick Heidfeld
Articolo di tipo Ultime notizie