Ruberti crede ancora nel titolo della GTE-Am

Ruberti crede ancora nel titolo della GTE-Am

Il pilota italiano ha vinto "a tavolino" la gara di Interlagos insieme a Roda e Ried

Esordio vincente per Paolo Ruberti sul circuito di San Paolo nel quinto appuntamento del FIA WEC 2012. Il pilota veneto ha colto al volante della Porsche 997 RSR numero 88 schierata dal Team Felbermayr-Proton un successo molto importante per la lotta al titolo mondiale di classe GTE-AM, che lo vede ora al secondo posto con 94 punti, a meno 22 dalla leadership. Una vittoria particolare, arrivata dopo il terzo tempo in qualifica (1'35"485) a cui è seguito il secondo posto sotto la bandiera a scacchi; il colpo di scena è arrivato nel dopo gara, quando le verifiche hanno escluso la vettura vincitrice per irregolarità tecnica. Lo score stagionale di Ruberti e dei suoi compagni di equipaggio Gianluca Roda e Christian Ried si è così arricchito della terza vittoria mondiale su cinque round, a cui si aggiunge il podio di Silverstone. Paolo Ruberti: "Questa inaspettata vittoria spinge ulteriormente la nostra rimonta in classifica in una stagione dove tutto è andato per il meglio ad eccezione della 24 ore di Le Mans, dove purtroppo abbiamo marcato un pesante zero in classifica. Rimangono ancora tre round da disputare, il gap da rimontare non è impossibile e le potenzialità per riuscirci ci sono, per cui affronteremo con ottimismo e determinazione la parte finale della stagione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Paolo Ruberti
Articolo di tipo Ultime notizie