La nuova LMP1 della Rebellion non sarà ibrida

condividi
commenti
La nuova LMP1 della Rebellion non sarà ibrida
Redazione
Di: Redazione
31 ott 2013, 17:29

La R-One realizzata dalla Oreca e motorizzata Toyota dovrebbe essere pronta per marzo

La Rebellion ha deciso: la vettura LMP1 che schiererà nel Mondiale Endurance FIA 2014 non disporrà della tecnologia ibrida. La squadra elvetica, che ha affidato la realizzazione del suo prototipo alla Oreca, aveva detto di non aver preso ancora una decisione in merito all'ibrido, ma oggi ha confermato di voler ritardare il suo passaggio a questo tipo di tecnologia. "La decisione è stata presa e anche l'anno prossimo non correremo con una vettura ibrida. Crediamo che questa sia una soluzione ideale per noi dal punto di vista dei costi" ha spiegato il team manager Bart Hayden. Come nella stagione che sta per andare a concludersi, la Rebellion continuerà a montare un propulsore Toyota sulla sua R-One, che dovrebbe essere pronta per iniziare i primi test nel mese di marzo. Nella sede della Oreca al Paul Ricard i lavori proseguono infatti a gonfie vele ed il confermato Nicolas Prost ha già avuto modo di prendere confidenza con il nuovo abitacolo e provare la posizione di guida.
Prossimo articolo WEC
Brendon Hartley ha provato la Porsche LMP1 a Monza

Previous article

Brendon Hartley ha provato la Porsche LMP1 a Monza

Next article

Craig Dolby debutta a Shanghai nel WEC

Craig Dolby debutta a Shanghai nel WEC

Su questo articolo

Serie WEC
Piloti Nicolas Prost
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie