McNish, Duval e Kristensen a segno negli States

McNish, Duval e Kristensen a segno negli States

Con il successo di Austin il trio dell'Audi ha consolidato la sua leadership nel Mondiale

Allan McNish, Tom Kristensen e Loic Duval hanno consolidato la loro leadership nella classifica del Mondiale Endurance FIA conquistando un altro successo nell'appuntamento di Austin. L'equipaggio dell'Audi è transitato sotto al traguardo del saliscendi texano con un vantaggio di poco più di 20" nei confronti dell'unica Toyota presente negli States, ovvero quella di Sebastien Buemi, Stephane Sarrazin ed Anthony Davidson. Le R18 e-tron quattro si sono rivelate più veloci anche ad Austin, ma la vettura della Casa giapponese è riuscita a limitare i consumi delle gomme e del carburante, completando anche dei doppi stint con le coperture della Michelin. In questo modo, dunque, è rimasta in corsa per la vittoria fino all'ultima ora di gara. Più distanziata la seconda Audi, quella dei campioni del mondo in carica Marcel Fassler, Benoit Treluyer ed Andre Lotterer, che ha chiuso staccata di due giri, a causa di un pit stop non previsto avvenuto nella prima ora di gara: in una fase di doppiaggio Fassler è stato costretto a tagliare troppo su un cordolo ed ha danneggiato il posteriore della sua R18. In ogni caso questo risultato è bastato all'Audi per chiudere aritmeticamente i giochi nel Costruttori. Nella classifica piloti invece Duval, McNish e Kristensen ora comandano la classifica con 33 punti di vantaggio sull'equipaggio gemello e questo vuol dire che potranno laurearsi campioni anche piazzandosi al secondo posto in ognuna delle tre gare rimanenti. Dopo la conferma della loro squalifica dalla classifica finale della 24 Ore di Le Mans, i ragazzi della G-Drive Racing si sono rifatti negli States, conquistando la vittoria di classe LMP2 con la loro Oreca-Nissan affidata a John Martin, Martin Rusinov e Mike Conway. Il loro successo è arrivato con un giro di vantaggio nei confronti dell'altra Oreca-Nissan della Pecom Racing, che ha approfittato dei guai che hanno attardato le due Morgan-Nissan della OAK Racing. Questo secondo posto però è stato fondamentale per Pierre Kaffer, Luis Perez Companc e Nicolas Minassian, perchè gli ha consentito di portarsi ad appena 3 punti dai leader della classifica Pla/Baguette/Plowman, solo settimi in questa occasione. Ancora una volta la classe più tirata è stata la GTE, che alla fine ha visto il successo di Frederic Makowiecki e Bruno Senna nel raggruppamento Pro. Il duo dell'Aston Martin alla fine ha preceduto la Ferrari 458 affidata a Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni, che si sono avvicinati a solo una quindicina di secondi quando Makowiecki è stato costretto a fermarsi ai box per uno splash and go nel finale. La Aston Martin ha sbaragliato la concorrenza anche nel raggruppamento Am, piazzando una bellissima doppietta: alla fine ad imporsi sono stati Jamie Campbell-Walter e Stuart Hall, che hanno avuto la meglio su Nicki Thiim, Christopher Nygaard e Kristian Poulsen.

FIA WEC - Austin - Gara

FIA WEC - Classifica campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Tom Kristensen , Allan McNish , Loïc Duval
Articolo di tipo Ultime notizie