La Ferrari ingaggia Kobayashi per il FIA WEC

La Ferrari ingaggia Kobayashi per il FIA WEC

Kamui diventa il primo pilota giapponese della storia del Cavallino: correrà con una 458 della AF Corse

Kamui Kobayashi entra a far parte del novero dei talenti della Scuderia Ferrari, diventando così il primo pilota asiatico nella storia del Cavallino. Il giapponese sarà impegnato nelle attività sportive GT e parteciperà al Campionato WEC (FIA World Endurance Championship) rafforzando quindi la squadra dei piloti a disposizione della Ferrari. Prima tappa, la 6 ore di Silverstone, il 14 aprile. Kamui, classe '86, nato ad Amagasaki, ha esordito in Formula 1 il 18 ottobre 2009 con la Toyota, nel Gran Premio di casa in Giappone. Con Toyota e Sauber, Kobayashi ha disputato complessivamente 60 Gran Premi: 125 il totale dei punti iridati conquistati e un podio al Gran Premio del Giappone del 2012 come miglior risultato ottenuto. "Sono felice di poter annunciare oggi il mio nuovo incarico" - ha dichiarato Kobayashi - "Per me è un onore diventare uno dei membri della famiglia Ferrari. E' la prima volta che partecipo a gare di endurance in un campionato con vetture GT: non vedo l'ora di iniziare a lavorare con AF Corse e spero davvero di poter ambire al titolo con i miei altri compagni di squadra. Lavorerò duramente e darò tutto me stesso in questa nuova tappa della mia carriera, certo del continuo supporto che ho sempre ricevuto dai miei tifosi. Vorrei ringraziare la Ferrari per questa opportunità e desidero infine dedicare gli impegni di questa stagione a tutti i giapponesi che proprio oggi commemorano il secondo anniversario del devastante terremoto che colpì il nostro paese".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Kamui Kobayashi
Articolo di tipo Ultime notizie