Il WEC non apporterà modifiche per rallentare le LMP2 a Spa

I regolatori del FIA WEC hanno escluso che ci possano essere ulteriori modifiche tecniche per rallentare le vetture LMP2 in vista della prima gara della stagione a Spa-Francorchamps.

Il WEC non apporterà modifiche per rallentare le LMP2 a Spa

La FIA e l'Automobile Club dell'Ouest hanno dichiarato che non c'è alcuna intenzione di modificare il balance of performance per la 6 Ore di Spa di sabato, nonostante nei test le LMP2 siano state più veloci delle nuove Hypercar nel prologo di questa settimana.

Hanno invece sottolineato l'esigenza di analizzare i dati della gara, così come quelli delle qualifiche, prima di poter apportare qualsiasi ulteriore modifica.

La FIA e l'ACO hanno delineato questa posizione dopo che la Toyota aveva chiesto una revisione del bilanciamento tra le due classe, visto che la migliore delle due GR010 Hybrid ha chiuso con un ritardo di circa mezzo secondo nel Prologo.

Leggi anche:

Quando gli è stato chiesto un chiarimento sull'argomento, Thierry Bouvet, direttore tecnico dell'ACO, ha detto: "Chiaramente, non a questo punto. I primi elementi dei parametri per le Hypercar rimarranno invariati".

"Pubblicheremo presto un nuovo BoP: troverete alcuni cambiamenti solo per correggere alcuni errori, ma non delle modifiche vere e proprie".

"Abbiamo fatto tante simulazioni per un anno e sei mesi con i costruttori coinvolti, quindi non possiamo buttare tutto questo lavoro nel cestino".

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley

Photo by: JEP / Motorsport Images

L'attuale generazione di vetture LMP2 è stata rallentata dall'anno scorso, come parte di un processo soprannominato "stratificazione di classe".

Poiché le regole Hypercar sono state create per rallentare di circa 5" rispetto ai tempi delle LMP1 su un tipico circuito del WEC, le prestazioni delle LMP2 sono state a loro volta ridotte per ricollocarle alle spalle della nuova top class.

Il piano originale prevedeva un taglio di potenza di 40 cavalli e l'utilizzo di pneumatici più duri della Goodyear, che ora è il fornitore unico della classe.

Successivamente è stata varata un'altra riduzione di potenza di 25 cavalli ed un aumento del peso minimo, portato da 930 a 950 kg, inoltre è stato deciso che le vettura avrebbero dovuto correre con il kit da basso carico aerodinamico per Le Mans in tutte le gare del Mondiale.

Bouvet ha quindi suggerito che aver imposto il kit a basso carico potrebbe non aver avuto l'effetto sperato su un circuito veloce come Spa, con la minor resistenza che avrebbe compensato la riduzione di potenza.

"Le modifiche che abbiamo fatto in LMP2 sembrano enormi, ma quando abbiamo incrociato i dati del prologo con quelli delle prove libere dello scorso anno, è stato incredibile quanto fossero vicini", ha detto Bouvet.

"Il kit per Le Mans sta compensando la maggior parte della riduzione di potenza di 50 kW e le velocità di punta sono quasi identiche".

#26 G-Drive Racing Aurus 02 - Gibson: Roman Rusinov, Franco Colapinto, Nyck de Vries

#26 G-Drive Racing Aurus 02 - Gibson: Roman Rusinov, Franco Colapinto, Nyck de Vries

Photo by: JEP / Motorsport Images

condividi
commenti
WEC, è già allarme Toyota: "LMP2 più veloci, non è possibile!"

Articolo precedente

WEC, è già allarme Toyota: "LMP2 più veloci, non è possibile!"

Articolo successivo

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Spa-Francorchamps
Autore Gary Watkins