Fuji, Libere 1: l'Audi inizia il weekend davanti alla Toyota

Marcel Fassler è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere della 6 Ore del Fuji, gara valida per il FIA WEC, mettendo l'Audi #7 davanti alla Toyota di Kamui Kobayashi di mezzo secondo.

Fuji, Libere 1: l'Audi inizia il weekend davanti alla Toyota

Fassler ha fermato il cronometro sull'1'25"030 nelle prime fasi della sessione da 90 minuti, con Kobayashi che si è rapidamente portato alle sue spalle in 1'25"556.

Da quel momento le prime due posizioni sono rimaste invariate per il resto del turno, anche se non è andato tutto liscio per l'Audi #7, visto che Andre Lotterer ha provocato una "Full Course Yellow" verso metà sessione, quando è arrivato a baciare le barriere all'ultima curva.

Tuttavia, il tedesco è riuscito a riportare la sua R18 e-tron quattro ai box, cedendo il volante al collega Benoit Treluyer.

In terza posizione c'è l'altra Audi, grazie al crono di 1'25"838 messo a referto da Loic Duval, che a sua volta ha preceduto l'altra Toyota di Sebastien Buemi, riuscito a sopravanzare le due Porsche proprio all'ultimo giro con un 1'25"885.

Problemi sulla 919 Hybrid #2, quella che comanda la classifica iridata, che è rimasta ai box per oltre 20 minuti a causa di una perdita d'olio. Una volta tornato in pista però Neel Jani ha fatto segnare il quinto tempo in 1'25"962, facendo meglio della #1 di Mark Webber, ferma invece a 1'26"097.

Per quanto riguarda le LMP1 private, a spuntarla è etsta la Rebellion, con la R-One #13 che ha avuto la meglio sulla vettura della ByKolles per circa sette decimi.

G-Drive al top in LMP2

Nella classe LMP2, il rientrante Will Stevens, chiamato a sostituire René Rast, che questo fine settimana è impegnato nel DTM ad Hockenheim, ha messo davanti a tutti la Oreca della G-Drive con un crono di 1'33"204.

A seguire troviamo la Ligier della ESM affidata a Pipo Derani, con in terza posizione la Gibson della Strakka con Jonny Kane.

Parlando dei nuovi arrivati, il terzetto composto da Sean Gelael, Antonio Giovinazzi e Giedo van der Garde si è piazzato al settimo posto, mentre Alex Lynn è 11esimo con la Manor, pagando però anche un problema meccanico.

Ford in controllo in GTE

La Ford ha comandato le operazioni nella GTE-Pro, con Andy Priaulx che ha messo davanti a tutti la #67 (che in questo weekend divide solo con Harry Tincknell), staccando di tre decimi la Porsche della Proton-Dempsey portata in pista da Michael Christensen.

Terzo tempo per la migliore delle Ferrari della AF Corse, la #51, davanti alla Ford #66, mentre le due Aston Martin hanno chiuso solamente in sesta e settima posizione, pagando 1"3 dal miglior tempo di Priaulx.

Nella GTE-Am in vetta c'è invece la Ferrari #83 della AF Corse, che ha preceduto di due decimi l'Aston Martin #98.

Cla#PilotiAutoClassGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 Andre Lotterer
Marcel Fässler
Benoit Tréluyer
Audi R18 LMP1 38 1'25.030     193.188
2 6 Stéphane Sarrazin
Kamui Kobayashi
Mike Conway
Toyota TS050 Hybrid LMP1 35 1'25.556 0.526 0.526 192.000
3 8 Lucas Di Grassi
Loïc Duval
Oliver Jarvis
Audi R18 LMP1 42 1'25.838 0.808 0.282 191.369
4 5 Anthony Davidson
Kazuki Nakajima
Sébastien Buemi
Toyota TS050 Hybrid LMP1 39 1'25.885 0.855 0.047 191.265
5 2 Romain Dumas
Neel Jani
Marc Lieb
Porsche 919 Hybrid LMP1 18 1'25.962 0.932 0.077 191.093
6 1 Mark Webber
Timo Bernhard
Brendon Hartley
Porsche 919 Hybrid LMP1 44 1'26.097 1.067 0.135 190.794
7 13 Alexandre Imperatori
Dominik Kraihamer
Matheo Tuscher
Rebellion R-One LMP1 36 1'30.917 5.887 4.820 180.679
8 4 Simon Trummer
Oliver Webb
Pierre Kaffer
CLM P1/01 LMP1 31 1'31.549 6.519 0.632 179.431
9 26 Will Stevens
Roman Rusinov
Alex Brundle
Oreca 05 LMP2 42 1'33.204 8.174 1.655 176.245
10 31 Pipo Derani
Ryan Dalziel
Chris Cumming
Ligier JS P2 LMP2 41 1'33.475 8.445 0.271 175.734
11 42 Jonny Kane
Lewis Williamson
Gibson 015S LMP2 37 1'33.486 8.456 0.011 175.714
12 43 Bruno Senna
Ricardo Gonzalez
Filipe Albuquerque
Ligier JS P2 LMP2 34 1'33.527 8.497 0.041 175.636
13 44 Roberto Merhi
Richard Bradley
Matt Rao
Oreca 05 LMP2 33 1'33.676 8.646 0.149 175.357
14 37 Vitaly Petrov
Viktor Shaytar
Kirill Ladygin
BR01 LMP2 39 1'34.069 9.039 0.393 174.625
15 30 Giedo van der Garde
Sean Gelael
Antonio Giovinazzi
Ligier JS P2 LMP2 46 1'34.250 9.220 0.181 174.289
16 35 Paul-Loup Chatin
Ho-Pin Tung
David Cheng
Alpine A460 LMP2 44 1'34.316 9.286 0.066 174.167
17 36 Nicolas Lapierre
Gustavo Menezes
Stéphane Richelmi
Alpine A460 LMP2 40 1'34.396 9.366 0.080 174.020
18 27 Maurizio Mediani
Nicolas Minassian
Mikhail Aleshin
BR01 LMP2 37 1'34.503 9.473 0.107 173.823
19 45 Shinji Nakano
Tor Graves
Alex Lynn
Oreca 05 LMP2 19 1'34.818 9.788 0.315 173.245
20 67 Harry Tincknell
Andy Priaulx
Ford GT LMGTE PRO 40 1'39.216 14.186 4.398 165.566
21 77 Richard Lietz
Michael Christensen
Porsche 911 RSR (2016) LMGTE PRO 40 1'39.545 14.515 0.329 165.018
22 51 Gianmaria Bruni
James Calado
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 42 1'39.697 14.667 0.152 164.767
23 66 Stefan Mücke
Olivier Pla
Ford GT LMGTE PRO 39 1'39.716 14.686 0.019 164.735
24 71 Sam Bird
Davide Rigon
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 43 1'39.743 14.713 0.027 164.691
25 95 Marco Sorensen
Nicki Thiim
Aston Martin Vantage V8 LMGTE PRO 45 1'40.176 15.146 0.433 163.979
26 97 Darren Turner
Richie Stanaway
Aston Martin Vantage V8 LMGTE PRO 43 1'40.590 15.560 0.414 163.304
27 83 François Perrodo
Emmanuel Collard
Rui Aguas
Ferrari F458 Italia LMGTE AM 43 1'40.775 15.745 0.185 163.004
28 98 Pedro Lamy
Paul Dalla Lana
Mathias Lauda
Aston Martin Vantage V8 LMGTE AM 44 1'40.935 15.905 0.160 162.746
29 50 Pierre Ragues
Ricky Taylor
Yutaka Yamagishi
Chevrolet Corvette C7-Z06 LMGTE AM 41 1'41.287 16.257 0.352 162.180
30 78 Christian Ried
Wolf Henzler
Joël Camathias
Porsche 911 RSR LMGTE AM 42 1'41.292 16.262 0.005 162.172
31 88 David Heinemeier Hansson
Patrick Long
Khaled Al Qubaisi
Porsche 911 RSR LMGTE AM 43 1'41.458 16.428 0.166 161.907
32 86 Michael Wainwright
Adam Carroll
Ben Barker
Porsche 911 RSR LMGTE AM 42 1'41.795 16.765 0.337 161.371
condividi
commenti
Paul-Loup Chatin prende il posto di Panciatici alla DC Racing

Articolo precedente

Paul-Loup Chatin prende il posto di Panciatici alla DC Racing

Articolo successivo

6 Ore del Fuji, Libere 2: Webber è il più veloce con la Porsche 919 Hybrid

6 Ore del Fuji, Libere 2: Webber è il più veloce con la Porsche 919 Hybrid
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Fuji
Location Fuji International Speedway
Piloti Kamui Kobayashi , Marcel Fässler
Team Team Joest
Autore Jamie Klein