L'Audi ha ammesso di avere gli scarichi soffianti

L'Audi ha ammesso di avere gli scarichi soffianti

Anche la Toyota aveva provato questa soluzione in inverno, ma poi l'ha accantonata

Da tempo nell'ambiente del Mondiale Endurance FIA si vociferava riguardo alla soluzione degli scarichi adottati dall'Audi sulla nuova R18 e-tron quattro, che si diceva fosse simile al concetto utilizzato nelle stagioni più recenti in Formula 1, con i gas di scarico che venivano soffiati nel diffusore posteriore per aumentare il carico aerodinamico. Ebbene, oggi è arrivata la conferma ufficiale da parte della Casa di Ingolstadt, con Christopher Reinke che ha spiegato che effettivamente ora gli scarichi sfogano nella parte inferiore della vettura per ragioni di tipo aerodinamico. "Ci sembrava il modo migliore di posizionarli. La filosofia è esattamente la stessa della Formula 1 e abbiamo fatto degli sviluppi in questa area per utilizzare i gas di scarico per scopi aerodinamici. Ovviamente è una soluzione che si è rivelata efficiente sulla nostra vettura, altrimenti non l'avremmo utilizzata" ha spiegato. La cosa curiosa è che anche dalla Toyota hanno detto di aver provato una soluzione simile nel corso dell'inverno, ma di non averne tratto particolare beneficio e di aver deciso per questo di accantonarla e non inserirla sulla versione 2013 della TS030 Hybrid.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Articolo di tipo Ultime notizie