Interlagos, Libere 1: bella doppietta delle Porsche

condividi
commenti
Interlagos, Libere 1: bella doppietta delle Porsche
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
28 nov 2014, 17:49

Le 919 volano con al comando quella di Bernhard/Webber/Hartley. Ferrari in spolvero in GTE

Le Porsche hanno dominato la prima sessione di prove libere del round conclusivo del Mondiale Endurance FIA, ad Interlagos. Le due 919 Hybrid hanno monopolizzato le prime due posizioni, con quella del terzetto Bernhard/Webber/Hartley che ha ottenuto la miglior prestazione in 1'19"172, precedendo di 339 millesimi la gemella di Dumas/Jani/Lieb.

Sotto al muro dell'1'20" c'è anche la migliore delle Audi R18 e-tron quattro, quella di di Grassi/Duval/Kristensen, staccato di poco meno di sei decimi. Per questo equipaggio si tratterà sicuramente di un weekend importante, perché il danese vorrà chiudere in bellezza una carriera strepitosa, che lo ha reso il più vincente di sempre alla 24 Ore di Le Mans con ben 9 trionfi.

E' iniziato in sordina invece il fine settimana dei campioni del mondo Anthony Davidson e Sebastien Buemi, che non sono andati oltre al quarto tempo, vedendosi rifilare oltre un secondo. Ma in generale in questo primo turno le Toyota TS040 Hybrid hanno un po' faticato, visto che anche la seconda vettura di Wurz/Sarrazin/Conway è sesta a 1"6, alle spalle anche dell'Audi di Fassler/Lotterer/Treluyer.

In classe LMP2 i leader del campionato Rusinov/Pla/Canal hanno fatto una bella differenza con la loro Ligier-Nissan della G-Drive Racing: questo terzetto infatti è riuscito a distanziare di quasi un secondo la Oreca-Nissan del diretto inseguitore in campionato Zlobin, che divide l'abitacolo con Mediani e Minassian. Terzo tempo poi per l'altra Oreca della KCMG.

A caccia del titolo Costruttori, le due Ferrari 458 della AF Corse hanno dominato la scena della GTE-Pro, con la 458 #71 di Rigon/Calado che ha girato in 1'31"592, precedendo di meno di due decimi quella dei campioni del mondo Bruni/Vilander. Gli altri invece sono rimasti tutti al di sopra della soglia dell'1'32", capitanati dalla Porsche di Makowiecki/Pilet. Subito dietro troviamo poi la Aston Martin dei battistrada di GTE-Am, il terzetto Poulsen/Heinemeier-Hansson/Thiim.

FIA WEC - Interlagos - Libere 1

Prossimo articolo WEC

Su questo articolo

Serie WEC
Piloti Mark Webber, Timo Bernhard, Brendon Hartley
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie