Fuji, Libere 2: l'Audi continua a dettare legge

Fuji, Libere 2: l'Audi continua a dettare legge

Le R18 fanno di nuovo doppietta, ma sale terza la Porsche. Aston Martin in grande forma in GTE

Sono migliorati i tempi, ma non è cambiata la parte alta classifica nella seconda sessione di prove libere del round del Fuji del Mondiale Endurance FIA. Proprio come in quella mattutina, infatti, sono state le Audi R18 e-tron quattro a fare da padrone, piazzando un'altra bella doppietta.

A capitanare la lista dei riferimenti cronometrici è l'equipaggio numero 1, quello composto da Lucas di Grassi, Loic Duval e Tom Kristensen, con il brasiliano accreditato di un 1'27"852 che è valso il miglior riferimento di giornata, oltre che l'unico inferiore all'1'28".

La vettura di Fassler/Lotterer/Treluyer questa volta infatti si è vista rifilare oltre mezzo secondo, precedendo di una manciata di millesimi la prima delle Porsche, quella del terzetto Dumas/Jani/Lieb, che è saltata davanti alla Toyota dei leader iridati Anthony Davidson e Sebastien Buemi, in questa occasione separati da Nicolas Lapierre, assente per motivi personali. Più staccati invece gli altri equipaggi ufficiali.

Per quanto riguarda le LMP1 private, hanno continuato a dettare leggere le due Rebellion R-One, con quella di Kraihamer/Belicchi/Leimer che ha avuto la meglio sulla gemella di Prost/Heidfeld/Beche. Perde colpi invece la nuova Lotus P1/01, che con Bouchut/Rossiter/Kaffer non è riuscita neppure a ripetere il tempo della mattina, venendo superata anche da diverse vetture LMP2, classe che continua ad essere comandata dalla Ligier-Nissan della G-Drive Racing (Rusinov/Pla/Canal).

Cambio della guardi invece in GTE-Pro, con la coppia Turner/Mucke che è riuscita a portare al comando la Aston Martin, risultando anche l'unica vettura di questo raggruppamento ad essere scesa sotto alla barriera dell'1'40". Le V8 Vantage però hanno letteralmente dominato la scena, visto che subito dietro ci sono le due vetture gemelle che comandano nella Am, capitanate da quella di Dalla Lana/Lamy/Nygaard. Indieto invece la Ferrari di Bruni/Vilander, che ha ben quattro vetture di Am davanti a sé.

FIA WEC - Fuji - Libere 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Tom Kristensen , Lucas Di Grassi , Loïc Duval
Articolo di tipo Ultime notizie