Rigon: "Ora abbiamo un anno di esperienza in più"

Il pilota della AF Corse non si sbilancia sull'obiettivo per Silverstone e vuole solo portare punti alla Ferrari

Rigon:

Il Campionato del Mondo Endurance FIA WEC è alle porte. Questo fine settimana per Davide Rigon, insieme al team-mate James Calado, si apriranno le porte della seconda stagione nella massima serie dedicata alle vetture Gran Turismo, con la 6 Ore di Silverstone.

Dopo i test collettivi di Le Castellet il campione veneto è pronto a tornare al volante della Ferrari 458 Italia LMGTE-Pro #71, dalla livrea rivisitata, con l’obiettivo di difendere il titolo Ferrari nella classifica Costruttori, insieme ai titoli Team e Piloti 2014, vinti dalla compagine di Amato Ferrari e dai compagni “Gimmi” Bruni e Toni Vilander. Nel tempio del Motorsport britannico Davide è determinato a mettere a frutto gli insegnamenti della passata stagione dopo la conquista di cinque podi, – su sette appuntamenti - grazie al secondo posto alla 6 Ore del Fuji e ai terzi posti di Spa-Francorchamps, Shanghai, Bahrain e Interlagos, insieme ad altri importanti piazzamenti. Prestigioso il partèrre con oltre trenta equipaggi e ottantasette piloti, in rappresentanza delle principali case costruttrici, pronti a darsi battaglia per la vittoria.

Davide Rigon: "Non vedo l’ora di arrivare a Silverstone per scendere in pista. Durante le due giornate di test al Paul Ricard abbiamo fatto diverse prove e siamo soddisfatti del lavoro svolto. Rispetto alla passata stagione abbiamo portato dei miglioramenti alla vettura anche se dovremo fare i conti con il BOP. Anche la Michelin ha fatto un grandissimo lavoro sugli pneumatici che saranno fondamentali. L’anno scorso il weekend è stato condizionato dalla pioggia, ma essendo in Inghilterra è una costante. Sia io che James potremo contare su un anno di esperienza in più anche se ci sono piloti con esperienza decennale. Il nostro obiettivo sarà quello di portare alla Ferrari il maggior numero di punti per partire al meglio".

La novità del calendario 2015 è rappresentata dall’ingresso della 6 Ore del Nurburgring (in sostituzione dell’uscente Brasile), spartiacque della prima parte di campionato dopo Inghilterra, Belgio e la mitica 24 Ore di Le Mans. Il Circus volerà successivamente oltre-oceano, in Texas, lungo i 5.513 mt del circuito di Austin, prima di trasferirsi in Asia tra Giappone, Cina e Bahrain per la tappa finale del 21 novembre.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Davide Rigon
Articolo di tipo Ultime notizie