Audi corre ai ripari con una seconda R18 e-tron quattro

Audi corre ai ripari con una seconda R18 e-tron quattro

Dopo la vittoria della Toyota ad Interlagos, nelle ultime gare anche McNish e Kristensen avranno la vettura ibrida

La sconfitta di Interlagos sembra aver colpito parecchio gli uomini dell'Audi, che evidentemente non si aspettavano che la Toyota TS030 Hybrid potesse diventare una vettura vincente in un lasso di tempo così breve (ha esordito solamente a giugno, alla 24 Ore di Le Mans). La Casa di Ingolstadt ha infatti deciso di schierare due R18 e-tron quattro per tutte le gare rimanenti nel calendario del Mondiale Endurance FIA, affidando la seconda ad Allan McNish e Tom Kristensen. Nel 2012 sono stati sempre Andre Lotterer, Marcel Fassler e Benoit Treluyer a portare in gara la vettura dotata di tecnologia ibrida, mentre i due veterano l'hanno avuta a loro disposizione solamente a Spa-Francorchamps e alla 24 Ore di Le Mans, utilizzando una più tradizionale R18 ultra negli altri appuntamenti. "Con due vetture ibride credo che ci metteremo in una posizione migliore nella battaglia contro la Toyota. Le nostre analisi hanno infatti mostrato che con la R18 e-tron quattro abbiamo un leggero vantaggio quando ci troviamo nel traffico" ha spiegato Wolfgang Ullrich, grande capo di Audi Sport. Questa però non è l'unica ragione che ha portato a questa scelta, in quanto l'Audi ha spiegato di voler dare ai suoi piloti la possibilità di giocarsi il titolo ad armi pari nelle gare conclusive della stagione, anche perchè il Mondiale Costruttori ormai è già stato messo in bacheca e i due equipaggi sono separati da appena 7,5 punti in classifica.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Tom Kristensen , Allan McNish
Articolo di tipo Ultime notizie